Gabriele Paparelli commenta i fatti di Potenza: "Ancora si muore per una partita"

Gabriele Paparelli, figlio di Vincenzo, tifoso della Lazio ucciso durante un derby 40 anni fa, ha commentato i fatti di Potenza.
20.01.2020 15:00 di Francesco Mattogno Twitter:    Vedi letture
Gabriele Paparelli commenta i fatti di Potenza: "Ancora si muore per una partita"

Il dolore di una vita. La perdita di un padre, Vincenzo, in circostanze tragiche. Aggravate dal contesto: il calcio, lo sport. Valori e colori infangati dal nero della morte, Gabriele Paparelli ne sa qualcosa. Ecco perché, a distanza di 40 anni, la notizia del tifoso della Vultur Rionero investito a Potenza da un'auto di sostenitori rivali, del Melfi, non può che risultare caustica per la ferita aperta di un'intera famiglia. E mentre il Prefetto parla di "agguato premeditato", Gabriele Paparelli commenta così su Facebook: "E intanto ancora si muore per una partita di calcio..."

LAZIO, LE ULTIME DA FORMELLO

LAZIO, LE PAROLE DI INZAGHI PRE-NAPOLI

TORNA ALLA HOMEPAGE

© foto di admin