LA MOVIOLA - Guida lavora un tempo: quel retropassaggio di Abate l'unico neo della sua gara

31.01.2018 22:41 di Francesco Tringali  articolo letto 7242 volte
Fonte: Francesco Tringali - Lalaziosiamonoi.it
LA MOVIOLA - Guida lavora un tempo: quel retropassaggio di Abate l'unico neo della sua gara

Si gioca sui muscoli in un primo tempo dall'intensità fisica niente male. Guida è spesso chiamato in causa, lavora soprattutto nella prima frazione, quando si lotta a tutto campo. È subito scontro tra Bonucci e Immobile, col difensore che allarga il gomito e colpisce il centravanti al volto. Intervento al limite, l'ex Juve guarda il pallone e sembra colpirlo involontariamente (braccio largo, poteva starci l'ammonizione). Il primo a finire sulla lista dei cattivi è Borini, intervento scomposto a forbice dopo il rinvio di Luis Felipe. Corretto il giallo. Così come lecito sull'intervento rischioso di Radu su Biglia: a piedi uniti sull'ex laziale, il romeno rischia di incorrere in sanzione più pensante, ma il fatto che tocchi soprattutto il pallone lo scagiona. Poi l'episodio che fa imbestialire la Lazio e Inzaghi: Immobile salta netto in area Abate, che volontariamente gioca palla all'indietro per Donnarumma. Il portiere non rinvia, ma fa suo il pallone: era nettamente fallo in area, il passaggio del terzino rossonero era intenzionale verso il suo portiere. La ripresa vede due squadre un po' più scariche: meno interventi duri, maglie più larghe e centrocampo con più spazio. Guida vigila bene nel secondo tempo, spesso facendo da spettatore ad una gara che di entusiasmante ha ben poco.