Lazio-Inter, Ronaldo: "Il 5 maggio 2002 fu colpa nostra, per questo piangevo"

Le parole e il ricordo dell'ex attaccante brasiliano dell'Inter che ha raccontato le emozioni e la delusione di quel 5 maggio 2002 all'Olimpico.
01.08.2020 12:00 di Lalaziosiamonoi Redazione   Vedi letture
Fonte: Edoardo Zeno - Lalaziosiamonoi.it
Lazio-Inter, Ronaldo: "Il 5 maggio 2002 fu colpa nostra, per questo piangevo"

A distanza di 18 anni, Ronaldo il Fenomeno è ritornato sul famoso Lazio-Inter del 5 maggio 2002 che ha spento i sogni scudetto nerazzurri. I biancocelesti vinsero 4-2 all’ultima giornata grazie alla doppietta di Poborsky e ai gol di Simeone e Inzaghi. Queste le parole dell’ex attaccante brasiliano sulle pagine di SportWeek: “L'infortunio era destino, il 5 maggio fu una colpa: quando il destino ce l'hai in mano, se ti scappa via non puoi prendertela con nessuno. Non eravamo noi, e non ci siamo mai spiegati davvero perché: per quello piangevo. Sicuramente perché quello scudetto era il regalo minimo che dovevamo fare ai nostri tifosi. Che dovevo fargli per quanto mi avevano voluto bene anche quando stavo male. Ma a Roma non sapevo già cosa sarebbe successo, solo quello che avrei detto a Moratti".

Napoli, De Laurentiis: "Immobile? Mi piace e anche tanto. Lo volevo già ai tempi del Pescara"

Serbia, l'ex ct Krstajic incensa Milinkovic: "Se fossi la Lazio non lo venderei neanche per 120 milioni"

TORNA ALLA HOME