Euro2020, Arnautović: "Non temiamo l'Italia, in 90' può succedere di tutto"

Sabato 26 giugno l’Italia sfiderà l’Austria allo stadio Wembley di Londra per gli ottavi di finale. Tante saranno le emozioni e la voglia di vincere...
25.06.2021 07:00 di Lalaziosiamonoi Redazione   vedi letture
Fonte: Ludovica Lamboglia - Lalaziosiamonoi.it
© foto di Insidefoto/Image Sport
Euro2020, Arnautović: "Non temiamo l'Italia, in 90' può succedere di tutto"

Profumo di ottavi di finale. Mancano sempre meno giorni all'inizio della gara di sabato 26 giugno, in cui l'Italia sfiderà l'Austria. La squadra di Franco Foda, con la vittoria ottenuta contro l'Ucraina, si è assicurata l'accesso allo step successivo del torneo. Tante sono le emozioni che vivono negli animi dei tifosi, ma è tanta anche la fame dei calciatori, che hanno il sogno di vincere gli Europei 2020. Lo confermano le parole di Marko Arnautović, attaccante dello Shanghai SIPG e della nazionale austriaca: "L'Italia ha un posto speciale nel mio cuore. Ho giocato nell'Inter, anche se purtroppo non ho avuto molto spazio. Ho potuto imparare molto da gente come Crespo, Ibrahimovic, Adriano e Mourinho. Sono ancora in contatto con Jose". 

NIENTE PAURA - "Quello che Bonucci e Chiellini hanno ottenuto insieme è incredibile ma non ha paura di loro Non abbiamo timore dell'Italia. In 90 minuti può succedere di tutto. Giocare a Wembley sarà fantastico, ma non andiamo lì solo per dare un'occhiata allo stadio, andiamo lì per vincere la partita. Sarà un grande evento - ha evidenziato l'attaccante dell'Austria - ma non ci lasceremo influenzare da questa cosa. È una partita importantissima per ogni giocatore". L'avversario della nazionale di Mancini ha infine aggiunto: "Sembra possa finire male quando ti dicono che nessuno segna all'Italia da undici partite, ma non ci deve importare: giocheremo contro una squadra eccezionale, di livello mondiale, le cui statistiche dicono tutto. Ma è una partita e non dobbiamo temerla".

Pubblicato 24/06

TORNA ALL'HOME PAGE

PODCAST LLSN - Lazio, Sarri aspetta i rinforzi: tutti i nomi sulla lista

Lazio, Brambati: "Difenderò Sarri se rimarrà se stesso"