Giudice Sportivo: 20.000 euro di multa alla Lazio per i cori a Balotelli. Ma...

"Ammenda di 20.000 euro alla Lazio per aver, i suoi sostenitori, intonato un coro di discriminazione razziale nei confronti di un calciatore".
08.01.2020 13:30 di Francesco Mattogno Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Giudice Sportivo: 20.000 euro di multa alla Lazio per i cori a Balotelli. Ma...

Ammenda salata, ma niente squalifica. Per ora. Così si è espresso il Giudice Sportivo in merito a quanto successo durante Brescia - Lazio, con Mario Balotelli che ha accusato i sostenitori biancocelesti di aver intonato nei suoi confronti dei cori razzisti. Come anticipato, la Procura ha rilevato i cori per i quali la società è stata multata di 20.000 euro. Questa la spiegazione del Giudice Gerardo Mastandrea: “Ammenda di 20.000 euro alla Lazio per aver, i suoi sostenitori, intonato un coro di discriminazione razziale nei confronti di un calciatore della squadra avversaria (Mario Balotelli, ndr), oltre a un coro insultante nei confronti del medesimo calciatore al 21', 29' e 42' del primo tempo, che portava il Direttore di gara, al 30' del primo tempo, a interrompere il giuoco per effettuare l'annuncio volto alla cessazione del suddetto coro discriminatorio”. Il Giudice continua spiegando come la Procura Federale sia al lavoro, con la collaborazione della Lazio, per localizzare il posto occupato dai responsabili di tali cori all'interno dello Stadio Olimpico “ai fini dell'eventuale adozione di ulteriori provvedimenti e valutando, in caso, anche l'eventuale recidiva”. In poche parole: non è finita qua. Quando verranno individuati i responsabili dei cori razzisti contro Balotelli, c'è il rischio (vista la recidività di tali comportamenti, registrati anche durante Milan - Lazio dello scorso 29 aprile, ndr) che il loro settore d'appartenenza venga chiuso.

LE ALTRE SANZIONI - La Lazio ha ricevuto un'ulteriore ammenda pari a 2.000 euro per il lancio, da parte dei suoi tifosi, di una bottiglietta di plastica vuota all'interno del campo. Inoltre, la sanzione è stata attenuata per via della collaborazione della società con le forze di vigilanza. Per quanto riguarda il campo, Parolo dovrà invece scontare una giornata di squalifica a causa della quinta ammonizione stagionale ricevuta nel match di Brescia. Quarto giallo in campionato, invece, per Cataldi e Radu che dunque entrano in diffida. Prima sanzione per Jony.

LAZIO, LE PAROLE DI CRAGNOTTI

LAZIO, LE PAROLE DI LOTITO

TORNA ALLA HOMEPAGE