Lazio, quinto posto in Europa per tiri in porta: ma i gol scarseggiano

19.09.2019 06:50 di Francesco Mattogno Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
Lazio, quinto posto in Europa per tiri in porta: ma i gol scarseggiano

Spal - Lazio deve essere la lezione finale. La partita che la squadra di Inzaghi ha l'obbligo di studiare, capire e non ripetere più. Perché segnali poco incoraggianti erano arrivati già nelle prime due sfide di campionato, quando - complici i due risultati tutto sommato positivi - in casa biancoceleste non era risuonato alcun campanello d'allarme. Contro la Sampdoria la Lazio ha dominato, ma anche sprecato molto. Il vantaggio di Immobile arriva a pochi minuti dalla fine della prima frazione, quando il risultato avrebbe già dovuto essere stato sbloccato vista la mole di gioco prodotta fino a quel punto. Poco male, finisce 3-0. Il derby è stato invece la partita dei rimpianti. Troppi i gol mangiati, troppe le occasioni sciupate. L'1-1 sta stretto e rende amare da digerire le due settimane di sosta, che terminano con la partita di Ferrara. I biancocelesti creano pericoli, tirano tanto e fanno correre brividi lungo la schiena del Paolo Mazza per 45 minuti. Ma chiudono solo sull'1-0 la prima frazione, capitolando nella ripresa. Uno spreco che la statistica raccolta da Lazio Page spiega alla perfezione: la Lazio è infatti la quinta squadra europea per media di tiri a partita, con 7.3 conclusioni ogni 90' verso lo specchio della porta (e solo 5 gol segnati). Al primo posto c'è l'Atalanta (9.3 tiri a partita, 7 gol), poi Real Madrid (7.8 - 9), Manchester City (7.6 - 16) e Bayern Monaco (7.5 - 12). Le idee di buon calcio e le occasioni non mancano, ma la squadra di Inzaghi ha bisogno di capitalizzare di più: a parlare sono i numeri.

 LAZIO, TROPPI BLACKOUT NELLA RIPRESA

CLUJ-LAZIO, PROBABILI FORMAZIONI

TORNA ALLA HOMEPAGE

Pubblicato il 18-9 alle 16.15