Belgio, arrestato l'agente di Courtois: è accusato di corruzione e riciclaggio

L'agente di Courtois e Ferreira Carrasco è stato arrestato quest'oggi in merito a un'inchiesta su corruzione e riciclaggio di denaro in Belgio.
11.09.2019 15:35 di Francesco Mattogno Twitter:    Vedi letture
Belgio, arrestato l'agente di Courtois: è accusato di corruzione e riciclaggio

Un terremoto giudiziario scuote il calcio belga. L'agente di Courtois e Ferreira Carrasco, Cristophe Henrotay, è stato arrestato quest'oggi a Monaco. Il procuratore, infatti, è sospettato di aver ricevuto delle commissioni fraudolente nell'ambito di alcune operazioni di mercato. Tutto parte dal trasferimento di Aleksandar Mitrovic, attaccante serbo passato dall'Anderlecht al Newcastle per 18,5 milioni di euro nel 2015. L'affare è poco chiaro, e questo porta ad aprire un'inchiesta che in quattro anni si sviluppa in una serie di indagini svolte tra Bruxelles, Londra e, appunto, Monaco. Per lungo tempo non è stata trovata nessuna prova a carico degli imputati ma - come riporta l'agenzia APF, che cita una fonte vicina alle indagini - a partire dal 24 aprile qualcosa si è mosso, fino ad arrivare alla giornata di oggi in cui sono stati fermati due operatori di mercato. Tra cui Henrotay, accusato di corruzione e riciclaggio. Il Ministro delle Finanze del Belgio ha confermato l'inchiesta con una nota: “I fatti includono il riciclaggio di denaro e la corruzione privata nel contesto del trasferimento dei calciatori”.

LAZIO, LA GIOIA DI BERISHA

LAZIO, LE PAROLE DI LOTITO

TORNA ALLA HOMEPAGE