Lazio, cinquina nel segno di Luis: Triestina ko in amichevole

24.07.2021 07:30 di Daniele Rocca Twitter:    vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Lazio, cinquina nel segno di Luis: Triestina ko in amichevole

AURONZO - I due gol subiti nel finale non cancellano la bella prestazione. Anche contro la Triestina si sono visti passi avanti importanti da parte della Lazio. Soprattutto nel primo tempo, chiuso con quattro gol di vantaggio sugli alabardati. Sugli scudi, ancora una volta, il solito Luis Alberto. Un gol e tre assist per il Mago, che ha prima sbloccato il risultato, poi ha indossato i panni del rifinitore. Piatto interno che non lascia scampo quello dello spagnolo dopo appena tre minuti. Il raddoppio su calcio di punizione con il colpo di testa di Muriqi. Il tris lo serve Milinkovic, stop e sinistro dal limite che si infila all'angolino. Su corner invece il timbro di Radu in chiusura di frazione. All'intervallo vengono confermati in 7, entrano Lazzari, Patric, Cataldi e Caicedo per Marusic, Radu, Luis Alberto e Muriqi. A ripresa in corso troveranno spazio anche Vavro, Kamenovic (di nuovo terzino sinistro), Akpa Akpro, Escalante, Jony e Romero. Il baby 2004 parte largo a destra, per qualche attimo si sposta anche sulla fascia opposta: fa intuire le doti nel dribbling, sembra un furetto indemoniato in pressing. 

CURIOSITÀ. La Triestina il quinto però se lo fa da sola. Cross di Jony dalla sinistra, Volta nel tentativo di anticipare Romero (inserimento alle sue spalle) la tocca di testa e sorprende Offredi con un pallonetto harakiri. La Lazio si rilassa, il ritmo si abbassa insieme alla qualità nel palleggio, Di Massimo ne approfitta e si toglie la soddisfazione della doppietta in chiusura. Strakosha non può nulla: destro sotto l'incrocio dai 25 metri, poi diagonale di prima intenzione su servizio dalla destra. Terza vittoria in tre gare per la squadra di Sarri, soddisfatto soprattutto dei primi 45 minuti. Ci ha pensato Luis Alberto a rendere tutto più semplice in 3 minuti. Un'estate da Mago in tutti i sensi: era sparito, è ricomparso con la bacchetta piena di gol e trucchetti. 

Pubblicato il 23/07 ale 20.35