Lazio, Proto: "Firmerei per la Champions. Se ce l'ha fatta l'Atalanta..."

Alla fine dell'allenamento pomeridiano del quarto giorno di Auronzo, Silvio Proto ha parlato ai microfoni di Lazio Style Channel
17.07.2019 07:26 di Alessandro Vittori Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
Lazio, Proto: "Firmerei per la Champions. Se ce l'ha fatta l'Atalanta..."

Finisce l'allenamento del pomeriggio della Lazio ad Auronzo, il primo sul campo con il nuovo acquisto Jony. Ai microfoni di Lazio Style Channel è intervenuto il portiere Silvio Proto"Ho fatto un piccolo intervento durante le vacanze e non posso giocare le partite fino al ritorno a Roma. Svolgo il lavoro specifico con mister Grigioni, ma devo evitare i duelli. Il ritiro per un portiere è difficile, i tifosi ci aiutano con gli applausi a ogni intervento riuscito. Questo regala belle soddisfazioni".

RITIRO E OBIETTIVI - "Per me è la ventesima stagione e in Italia tutto è totalmente diverso rispetto alla Grecia. Ora sono più abituato rispetto allo scorso anno. Il ruolo di secondo portiere mi piace, devo aiutare il primo e i giovani che sono dopo di me. Il ritiro serve a formare un buon gruppo. Sono tutti bravi ragazzi e lavoriamo insieme per raggiungere i nostri obiettivi. Non è importante chi gioca e chi non gioca, l'importante è che la Lazio vinca".

COPPA ITALIA E CHAMPIONS - "La Coppa Italia è stata una bella vittoria. Certo è più facile giocare contro l'Atalanta che con la Juventus in finale, per questo era una bella occasione. Abbiamo giocato la finale alla grande e abbiamo vinto la coppa. In campionato era più difficile, ma alla fine siamo stati contenti di aver vinto la Coppa Italia. Spero di aggiungere la Supercoppa al mio palmares, sarebbe bellissimo. Difficile dire oggi chi è favorito per la Champions. Noi dobbiamo fare il massimo, ma il lavoro inizia oggi, anzi ieri. Per la Champions firmerei con due mani, se ce l'ha fatta l'Atalanta ce la possiamo fare anche noi. Dobbiamo lavorare, non si può soltanto annunciare l'obiettivo".

CON GUERRIERI - "Io e Guerrieri siamo felici di stare in camera insieme, abbiamo un ottimo rapporto. La mia famiglia ci manca anche se Auronzo è bellissima. Dovevamo fare il viaggio negli USA prima, ma soltanto adesso abbiamo avuto il tempo. Lo rifarei anche adesso, è stato veramente stupendo. Poi siamo stati in Grecia a Costa Navarino".

CAGLIARI - LAZIO - "Peccato che ho preso un gol, ma è stato un buon esordio in Serie A. Mi sono divertito e questa è stata la cosa fondamentale. Ho aiutato la squadra, ciò che deve fare il secondo portiere. I tifosi del Cagliari che protestavano per le perdite di tempo? In Grecia i tifosi sono più rumorosi che in Italia, quindi sono abituato".

LAZIO, L'APPROFONDIMENTO SU JONY

LAZIO, IL RIASSUNTO DEL QUARTO GIORNO DI RITIRO

TORNA ALLA HOME PAGE

Pubblicato il giorno 16/7/19 alle ore 18:53