FIFA, Infantino: "Razzismo? Gli arbitri possono fermare le partite. I Mondiali in Qatar i più belli di sempre"

Il presidente della Fifa ha parlato in Libano in occasione del lancio del secondo progetto pilota per il programma “Fifa Football for Schools”.
13.10.2019 22:53 di Carlo Roscito Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
© foto di Imago/Image Sport
FIFA, Infantino: "Razzismo? Gli arbitri possono fermare le partite. I Mondiali in Qatar i più belli di sempre"

Razzismo, i mondiali 2022 in Qatar e la svolta in Iran, con le donne finalmente libere di andare allo stadio per assistere a una partita di calcio. Questi i temi più importanti toccati dal presidente della Fifa Gianni Infantino, intercettato in Libano in occasione del lancio del secondo progetto pilota per il programma “Fifa Football for Schools”: “Se si verificano episodi di razzismo negli stadi di calcio - ha spiegato Infantino - l’arbitro ha la possibilità di fermare la partita, scegliere se farla continuare o interromperla. Penso che i direttori di gara siano figure responsabili e sono in grado di prendere queste decisioni in campo”. Sui prossimi mondiali: “Penso che saranno i più belli di sempre. Tutti gli stadi saranno pieni, novembre e dicembre sono i mesi ideali per giocare una coppa del mondo”. Chiusura sulla svolta iraniana e il passo in avanti da parte delle donne: “Sono fiducioso che questo diventi la normalità, per la prima volta in 40 anni le donne in Iran possono andare allo stadio e anche comprare i biglietti per le partite. È un avvenimento storico, simbolico, non è tutto ma è un passo nella giusta direzione. È un traguardo per tutti, non solo per le iraniane che tifano per 90 minuti e vivono la loro passione. Uomini e donne sono uguali nel calcio, il messaggio che arriva dall’Iran è di speranza e penso che il mondo abbia più bisogno di messaggi del genere”.

LAZIO, L'EMOZIONE DI IMMOBILE DOPO LA VISITA DAL PAPA

CALCIOMERCATO LAZIO, I DETTAGLI DELL'AFFARE RAUL MORO

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME PAGE