Inter, ancora guai per Brozovic: al pronto soccorso i sanitari chiamano i carabinieri

Altra bravata di Marcelo Brozovic che poteva costare cara al calciatore dell'Inter che ha inveito contro il personale sanitario del San Carlo
31.07.2020 15:25 di Lalaziosiamonoi Redazione   Vedi letture
Fonte: Jessica Reatini
© foto di www.imagephotoagency.it
Inter, ancora guai per Brozovic: al pronto soccorso i sanitari chiamano i carabinieri

Ancora guai per Marcelo Brozovic. Il calciatore dell’Inter infatti, dopo aver subito il ritiro della patente a causa del tasso alcolico troppo alto solo qualche settimana fa, si è reso protagonista di un’altra notte piuttosto movimentata. Come riporta La Repubblica infatti nella nottre tra giovedì e venerdì scorso si è presentato al pronto soccorso dell’ospedale San Carlo di Milano insieme ad un suo amico feritosi ad una gamba con il vetro di un bicchiere rotto. Al pronto soccorso i medici hanno dato ovviamente priorità ai codici più importanti ma è qui che il calciatore ha insistito affinché il suo compagno venisse visitato nell’immediato. Il croato ha alzato i toni al punto che il personale sanitario ha deciso di chiamare il 112 che hanno cercato di calmare il calciatore che continuava ad inveire. Alla fine il tutto si è concluso per il meglio, nessuna denuncia o multa e le scuse del neroazzurro a tutto il personale, ai pazienti e anche ai carabinieri.

RIVIVI LA DIRETTA - Lazio, Inzaghi: "A Napoli per la classifica e i record. Mercato? Sappiamo cosa fare"

Calciomercato Lazio, Giroud: “Se il Chelsea vuole resto, altrimenti mi guarderò intorno”

TORNA ALLA HOME PAGE