Premier League, quando il Fantacalcio diventa un problema: l'Aston Villa lo vieta ai propri calciatori

Clamoroso quanto successo in Premier League riguardo al Fantasy Football, la versione inglese del Fantacalcio.
22.02.2021 21:15 di Leonardo Giovanetti Twitter:    vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Premier League, quando il Fantacalcio diventa un problema: l'Aston Villa lo vieta ai propri calciatori

Sta facendo molto discutere la vicenda che vede coinvolto l'Aston Villa con il Fantasy Football, ovvero la versione inglese del Fantacalcio. Il club di Birmingham ha deciso di vietarlo ai propri tesserati dopo quello che è successo prima della partita contro il Leicester di ieri. Il capitano dei Villans Jack Grealish non ha potuto prendere parte alla sfida a causa di un infortunio e la notizia è stata diffusa in anticipo proprio grazie al Fantacalcio. In Inghilterra infatti è tutto pubblico, leghe e formazioni, e i suoi compagni, che hanno ovviamente appreso la notizia prima di tutti, lo hanno tolto dalle rispettive squadre dando vita a una vera e propria fuga di notizie. Come riportato dal Times, la società si è infuriata per questo vietando così ai propri tesserati di partecipare al Fantasy Football. Dopo questo episodio il fantacalcio inglese è considerato un problema da parte dei club ed è un argomento di cui sta discutendo direttamente la Premier League.