PAGELLE Lazio - Torino: Immobile impreciso, Akpa e Fares fuori fase

19.05.2021 07:20 di Carlo Roscito Twitter:    Vedi letture
Fonte: Carlo Roscito - Lalaziosiamonoi.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
PAGELLE Lazio - Torino: Immobile impreciso, Akpa e Fares fuori fase

STRAKOSHA 6,5: Poco impensierito, i pericoli maggiori sono sui cross dal fondo. Nella ripresa si oppone a Sanabria, la conclusione non è irresistibile ma la tiene lì. Il palo lo salva sullo stesso attaccante, non avrebbe potuto nulla.

MARUSIC 6: Ha la velocità per riprendere gli avversari che scappano da quella parte. Partita senza sbavature, quando vede lo spazio si spinge anche in sovrapposizione a Lazzari. Si sposta dalla parte opposta quando entra Patric.

LUIZ FELIPE 6: Prima da titolare da metà gennaio in poi, ritrova la maglia dall’inizio per la squalifica di Acerbi. La prossima sarà lui a doverla saltare per il giallo rimediato: era diffidato. Comunque attento, con le buone o le cattive. Riesce in un’impresa su un corner a favore: spinge leggermente un avversario, ne fa cadere tre effetto domino.

Dal 68’ PATRIC 6: Si rivede in campo dopo diverso tempo, entra perché Inzaghi non vuole rischiare di rimanere in 10 con il giallo preso da Luiz Felipe.

RADU 6,5: Supercross per Muriqi nel primo tempo, non viene sfruttato a dovere. Reattivo e ringhioso, con un paio di anticipi permette alla Lazio di alzare il ritmo e aumentare la pressione offensiva. Chiude come centrale della linea a tre, posizione inedita.

Dal 75’ PAROLO 6: Lavoro comodo, centrale di difesa con solo la Lazio che attacca.

LAZZARI 6,5: Alterna strappi a possessi regalati in orizzontale. In partite così bloccate rimane uno dei fattori più pericolosi per gli avversari. A volte manca la misura nei suggerimenti, nel finale va vicinissimo al colpaccio di testa. L'avrebbe meritato per la mole di gioco. 

AKPA AKPRO 5: Nella fase di impostazione è nullo o quasi, non passano mai per i suoi piedi, ha più il compito di inserirsi senza palla. La corsa non basta, serve qualcosa in più.

Dal 76’ PEREIRA 5: Poco tempo, però non è un quarto d’ora positivo: palla persa e giallo preso, il tap-in sbagliato sul rigore di Immobile, un cross totalmente sballato.

LEIVA 6: Attivo, l’assenza di Milinkovic lo porta a partecipare più del solito alla manovra. Buona partita, peccato per il tentativo fuori misura con il mancino, aveva accompagnato bene l’azione a rimorchio.

Dal 68’ ESCALANTE 6: Fa il suo, passaggi semplici e verso i compagni più dotati tecnicamente. Un tentativo dal limite, trova Sirigu nella serata giusta.

LUIS ALBERTO 6,5: L’unico uomo in grado di inventare stasera, per questo il Torino lo accerchia ogni volta che gli arriva il pallone. Prova lo stesso a incidere, Sirigu si oppone sul suo tiro dal limite, poco dopo prende il giallo che chiude in anticipo il suo campionato. Salterà per squalifica la trasferta con il Sassuolo.

FARES 5: Un po’ sfasato, tra appoggi imprecisi, cross calibrati male e falli inutili. La cosa che gli riesce meglio è chiudere sul secondo palo le azioni che si sviluppano dalla parte opposta.

Dal 61’ LULIC 6: Buon impatto, viene coinvolto e sfiora il gol con un mancino incrociato: Sirigu respinge coi piedi. 

MURIQI 5,5: La prima chance la spara fuori di testa, l’occasione migliore quando ha l’opportunità di sparare col suo piede dopo uno scambio con Immobile: ci mette troppo a concludere. Si dà da fare, l’impegno non lo nega nessuno, ma a livello realizzato siamo alle solite. Combatte come un leone sui palloni alti, quello sì. 

IMMOBILE 5: Aveva segnato, gliel’hanno incredibilmente tolto: prende posizione su Nkoulou e calcia in porta, il difensore vistosi superare crolla come travolto da un camion. Fallisce il rigore, incrocia troppo e colpisce il palo: pesa sul voto finale. Duetta bene con Muriqi, lo aveva servito con intelligenza in area nel secondo tempo.

ALL. INZAGHI 6: La Lazio spinge soprattutto nella ripresa, la sfortuna e l'imprecisione interrompono la striscia di vittorie consecutive in casa. Doppio rammarico perché il pareggio condanna il Benevento del fratello Pippo. 

Pubblicato 18/05/2021