PAGELLE Milan - Lazio: Luis e Ciro, prodezze e leggerezze. Patric irruente, Muriqi fuori fase

24.12.2020 07:20 di Carlo Roscito Twitter:    Vedi letture
Fonte: Carlo Roscito - Lalaziosiamonoi.it
© foto di DANIELE MASCOLO
PAGELLE Milan - Lazio: Luis e Ciro, prodezze e leggerezze. Patric irruente, Muriqi fuori fase

REINA 6,5: Due volte punito su corner, due volte di testa. Çalhanoğlu lo spiazza dal dischetto. Aveva tenuto in piedi la Lazio nei minuti finali con una parata super su Rebic. Si inchina allo scadere alla testata di Hernandez.

PATRIC 5: Tentativi fuori tempo, quello disperato su Rebic si conclude sulle gambe del croato e condanna la Lazio al rigore del 2-0. Ai pasticci iniziali segue una buona partita, rimangono però gli errori del primo quarto d’ora.

Dall’88’ HOEDT sv

LUIZ FELIPE 6: Diventa insuperabile o quasi dopo la prima mezz’ora, quando però la Lazio ne ha già presi due. Respinge di testa i tentativi su punizione, chiude in scivolata i possibili filtranti. Purtroppo l’ultimo intervento è quello che porta al corner della vittoria milanista.

RADU 6: L’esperienza mostrata per tutta la ripresa. Tiene duro a denti stretti, ha giocato e rigiocato nell’ultimo periodo, punta sull’anticipo, evita di farsi puntare.

LAZZARI 5,5: Spinge ma poi si perde all’ultimo atto, quando deve mettere dentro il cross coi giri giusti. O troppo lungo, o troppo corto: manca la precisione una volta arrivato sul fondo.

MILINKOVIC 6,5: Corre tantissimo, gara quasi da interditore. Il piede, quello da fantasista, lo mostra sull’assist geniale per Immobile: sinistro morbidissimo, scende perfetto sulla corsa della Scarpa d’Oro. Esce stremato.

Dal 74’ AKPA AKPRO 5,5: Un quarto d’ora di corsa, vana vedendo il risultato finale.

ESCALANTE 6: In panne come il resto dei compagni a inizio gara, poi si riprende e garantisce recuperi costanti nella metà campo avversaria. Esce per il giallo rimediato prima dell’intervallo, necessario per frenare una ripartenza rossonera.

Dal 46’ CATALDI 6,5: Entra bene in partita, regala subito un appoggio intelligente a Muriqi. Gioca con coraggio, si fa vedere costantemente.

LUIS ALBERTO 6,5: Secondo gol di fila, questo sarebbe stato ancora più pesante rispetto a quello al Napoli. Significativo anche per come era arrivato: ci crede più di tutti sul rigore respinto da Donnarumma, la infila all’angolino spingendo la squadra alla rimonta. Col pallone tra i piedi è la solita sinfonia. Voto abbassato perché si perde Hernandez sul corner letale. 

MARUSIC 6: Shock iniziale, si perde completamente Rebic sul corner di Çalhanoğlu. Viene punito dal colpo di testa preciso dell’attaccante. Cresce nella fase di spinta dopo l’inizio traballante, sfiora quasi il gol con un diagonale mancino.

CORREA 6: Primi minuti da fantasma, forse per la condizione fisica non ottimale. Sbaglia l’appoggio, troppo molle, che permette al Milan di distendersi per l’azione del raddoppio. Poi si rifà guadagnando il rigore che dimezza le distanze e con un paio di accelerazioni di personalità.

Dal 32’ MURIQI 5: Deve sbloccarsi, in questo momento gli manca la fiducia o la convinzione. Non riesce a incidere, cicca un tiro col sinistro, un’ora deludente.

IMMOBILE 6,5: La forza di reagire, bomber mai domo: Donnarumma gli respinge il tiro dal dischetto, si prende la rivincita nella ripresa con un sinistro al volo splendido. Coordinazione perfetta, l’ennesima perla stagionale. Corre per cinque, un errore ogni tanto gli si perdona senza problemi.

Dal 74’ PEREIRA 5,5: Un solo guizzo, un dribbling per passare in mezzo a tre avversari. Troppo poco pensando a chi va a sostituire.

ALL. INZAGHI 5,5: Inizio in salita, diventa subito una scalata. Poi la Lazio domina a San Siro, peccato che cada in extremis. Se l’è giocata senza qualche giocatore fondamentale, altri forse vengono tolti troppo presto dal campo. Senza Immobile la squadra di spegne e non tira più in porta.

MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma 7; Calabria 6, Kalulu 5,5, Romagnoli 6,5, Hernández 7,5; Tonali 6, Krunić 5,5; Saelemaekers 5,5, Çalhanoğlu 7, Rebić 6,5; Leão 5,5. All.: Pioli 6,5.

Pubblicato il 23/12