Calciomercato Lazio, Felipe Anderson-bis si lavora per l'intesa: i dettagli

La Lazio ha aperto concretamente al ritorno di Felipe Anderson: si cercano gli accordi con il West Ham, il brasiliano disposto a tagliarsi lo stipendio
29.06.2021 07:20 di Marco Valerio Bava Twitter:    vedi letture
Fonte: MarcoValerio Bava, Alessandro Vittori-Lalaziosiamonoi.it
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Calciomercato Lazio, Felipe Anderson-bis si lavora per l'intesa: i dettagli

“Torna Felipe” e il tormentone già entusiasma i laziali. Non tutti, per la verità, ma la maggior parte è intrigata dal possibile ritorno di Felipe Anderson. Il brasiliano si è proposto ancora, l’aveva già fatto lo scorso anno, stavolta c’è stata un’apertura concreta. Sarri lo conosce, lo voleva a Napoli, ha dato il suo ok, lo ritiene rinforzo ideale per il 4-3-3. Felipe Anderson è in uscita dal West Ham, è in scadenza nel 2022. Gli Hammers versarono nelle casse della Lazio 31 milioni di euro in parte fissa, aggiungendo anche sei milioni di bonus (ne sono stati raggiunti e incassati solo tre), sono rassegnati a perderlo per molto meno, valutano il cartellino del brasiliano circa 9-10 milioni di euro, la Lazio vorrebbe chiudere alla metà, magari aggiungendo qualche bonus. Possibile che si vada verso un compromesso, che l’intesa si trovi a metà strada, intorno ai sette milioni. Alternativa è quella di impostare la trattativa su un prestito con obbligo di riscatto. Nonostante la scadenza del contratto di Felipe Anderson sia tra un anno, infatti, si potrebbe provare questa soluzione con l'obbligo che scatterebbe a condizioni facili da raggiungere. Il West Ham, per esempio, vorrebbe che la clausola si attivasse alla prima presenza del giocatore in biancoceleste o alla prima rete del brasiliano con la nuova-vecchia maglia. Sarebbe un modo per "ritardare" il pagamento agli inglesi e da prendere in considerazione se non uscisse Correa e quindi non entrassero denari freschi nelle casse della Lazio. In caso di addio del Tucu (probabile) invece si procederebbe subito con un titolo definitivo.

TEMPI - Felipe, a Londra, guadagna quasi quattro milioni di euro a stagione, è disposto a scendere sensibilmente, ad accettare uno stipendio di poco superiore ai 2 milioni di euro più bonus, se gli accordi con il West Ham verranno trovati, firmerebbe un quinquennale. Anderson è un ’93, ha ancora 28 anni, è nel pieno della sua carriera, freme per tornare a Roma, la Lazio è casa sua, ha fatto la sua scelta, ora spera che i club si accordino. C’è fiducia, i parametri economici sono in linea con le possibilità della Lazio, le ultime due stagioni hanno fatto scendere il prezzo di Felipe che ora ha fame e voglia di rilancio. Venerdì c’è stato un contatto importante con l’entourage del giocatore, la trattativa è partita, richiederà un po’ di tempo per arrivare alla conclusione, da Formello rimangono in silenzio, fanno trapelare poco o nulla, ma filtra un certo ottimismo, nuovi colloqui sono previsti in questi giorni, si cercherà di limare le distanze con il West Ham. Felipe sogna di poter abbracciare la “sua” Lazio già nei primi giorni di ritiro, sarebbe una bella notizia anche per Sarri che avrebbe così già un esterno offensivo per lavorare sul suo 4-3-3.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Pubblicato il 28/06 alle 16