Cagni: "A volte bisogna cambiare modulo. Lazio in difficoltà psicofisica"

Le parole di Gigi Cagni, ex allenatore di tante squadre di Serie A, che ha una spiegazione sul mancato successo della Lazio a Ferrara.
16.09.2019 14:25 di Francesco Mattogno Twitter:    Vedi letture
© foto di Luigi Gasia/TuttoNocerina.com
Cagni: "A volte bisogna cambiare modulo. Lazio in difficoltà psicofisica"

Gigi Cagni, da allenatore di grande esperienza, ha delle spiegazioni riguardo alla sconfitta della Lazio contro la Spal. Il caldo non ha aiutato, ma anche Simone Inzaghi avrebbe dovuto agire di conseguenza. Questa è la sua opinione, riportata nell'intervento a ElleRadio di questa mattina: “Credo che Simone Inzaghi, da ex calciatore, sappia benissimo cosa accade quando si rientra in campo dopo la sosta. L’esplosione del caldo in modo esagerato, di cui si sono lamentati tutti, non ha sicuramente aiutato. Per fare grossi risultati è necessario essere al meglio della condizione psicofisica: il problema da risolvere è capire quando la squadra è in difficoltà e di conseguenza cambiare modulo all’occorrenza. A volte bisogna raccogliere ciò che si può quando non si è al meglio. Dobbiamo entrare nell’ordine dell’idea dell’importanza della forma fisica. Se ad esempio si è fatto lavoro di potenziamento fisico in vista di tanti impegni ravvicinati, chi va in panchina sta messo peggio di chi gioca dall’inizio. Il caldo è terribile ed è difficile avere la giusta scossa quando manca l’aria in campo. Non per niente il ritmo più alto ce l’anno in Inghilterra col loro clima fresco e piovoso. Poi non deve essere sempre una giustificazione, ma i discorsi sull’estetica hanno stancato. L’importante sono i risultati, ieri il Milan ha vissuto una serata difficile ma la vittoria cancella tutti i dubbi. Si parla sempre del Milan di Sacchi, con giocatori eccezionali, ma anche loro a volte si gestivano perché non si potevano fare 60 partite l’anno al massimo".

LAZIO, L'ARBITRO DI EUROPA LEAGUE

LAZIO, COLLUQUIO RAGGI-LOTITO

TORNA ALLA HOMEPAGE