Calciomercato Lazio, Schira: "Hysaj e Acerbi ai saluti. Vecino e Romero..."

Il mercato della Lazio torna nel vivo. A fare il punto sulle entrate e sulle uscite ci ha pensato il giornalista Nicolò Schira...
22.07.2022 12:52 di Lalaziosiamonoi Redazione   vedi letture
Fonte: Niccolò Di Leo - Lalaziosiamonoi.it
Calciomercato Lazio, Schira: "Hysaj e Acerbi ai saluti. Vecino e Romero..."
TUTTOmercatoWEB.com

Il mercato della Lazio si è riacceso. Tra acquisti e cessioni la società biancoceleste torna a muoversi con forza e determinazione, con l'obiettivo di rafforzare ulteriormente la rosa a disposizione di Maurizio Sarri. A commentare il mercato biancoceleste è stato Nicolò Schira, intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio:

ROMERO - "La Lazio vuole rinnovare il suo contratto appena diventa maggiorenne (18 Novembre, ndr). Essendo arrivato molto giovane il suo contratto è corto, la volontà della società è quella di offrirgli un rinnovo pluriennale perché crede che possa diventare un grande giocatore. E' il più giovane esordiente nella storia della Liga e ha solo 17 anni e mezzo. In allenamento fa delle cose importanti, ho parlato con un addetto ai lavori della Lazio e mi ha detto che diventerà un giocatore vero".

PORTIERI - "La priorità della Lazio senza dubbio è Provedel, il ragazzo vuole andare a Roma. I biancocelesti non vorrebbero andare oltre i 4 milioni, perché lo reputano un buon portiere, ma pur sempre di 28 anni. Lo Spezia vorrebbe qualcosa in più, circa 5/6 milioni, poichè il 50% dei profitti di una futura rivendita andrà riconosciuto all'Empoli. I liguri, dunque, vorrebbero incassare 2,5-3 milioni di euro, la Lazio non vuole pagare più di 3,5-4 milioni, si è posta questa soglia e ora vedremo. La volontà del giocatore può essere importante, ma prima lo Spezia dovrebbe trovare un sostituto, tra i nomi sondati c'era Falcone, trasferitosi al Lecce, e Drągowski.

Per quanto riguarda Silvestri la volontà dell'Udinese è di non cederlo. Nell'approccio, però, della Lazio con Rafaela Pimenta, che ha preso il posto di Mino Raiola nell'agenzia One, quando si è parlato di Romagnoli, ci si è confrontati anche per Silvestri. Può essere un'idea, com'era un'idea Terracciano su cui, però, la Fiorentina punta"

TERZINO SINISTRO - "Sicuramente la Lazio farà qualcosa per il laterale mancino. Hysaj per rendimento ha deluso e non è un mistero che il nome che piace a Sarri è quello di Emerson Palmieri, che ha allenato al Chelsea e con cui ha vinto l'Europa League. Si tratterebbe di un giocatore ideale per il 4-3-3 di Sarri. C'è un piccolo problema: lo stipendio di 4 milioni, che si può aggirare inserendo una formula nell'accordo con il Chelsea. Nelle ultime ore un contatto c'è stato, lui vuole tornare in Italia, è un nome da tenere d'occhio".

CESSIONI - "Acerbi? Per il momento escludo una permanenza anche solo per una questione numerica, essendo arrivati tre centrali. Penso che alla fine andrà via, anche se la sua cessione non è semplice. Ha 34 anni e la Lazio chiede 4 milioni, bisogna trovare chi è disposto a fare questo tipo di investimento e deve avere anche il gradimento del giocatore che è molto selettivo. Forse può succedere qualcosa sul fronte Inter, se dovesse partire Skriniar. Qualche squadra come Torino e Monza si sono fatte avanti, ma lui ha rifiutato, vuole una big.

Per Hysaj ci sono sirene dall'estero, non è incedibile. Lui sta bene a Roma, ma per una questione di spazi ridotti apre anche a una cessione. Qualcosa può succedere, soprattutto perché la Lazio lo ha preso a zero e può rivenderlo a cifre normali, la richiesta è di 5 milioni di euro".

VECINO - "Per usare un gioco di parole Vecino è vicino. Sarri lo stima e lo conosce bene, lui resterebbe volentieri in Italia. C'erano stati dei contatti a Marzo, poi la trattativa si è fermata. Rientra tra i tanti svincolati di lusso che non hanno trovato squadra, come sta avvenendo spesso. La Lazio gli ha offerto un triennale, lui vorrebbe qualcosa in più rispetto all'offerta dei biancocelesti. Ha un bel rapporto con il mister e questo potrebbe favorire la chiusura della trattativa in breve tempo".