IFAB, dalla prossima stagione cambia la regola sui falli di mano: i dettagli

L’IFAB ha modificato alcuni punti del regolamento per quanto riguarda i falli di mano che entreranno in vigore dalla prossima stagione.
05.03.2021 14:30 di Leonardo Giovanetti Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico De Luca
IFAB, dalla prossima stagione cambia la regola sui falli di mano: i dettagli

Si è tenuta oggi in videoconferenza la 135ª Assemblea Generale Annuale dell’International Football Association Board (IFAB), durante la quale sono stati chiariti alcuni punti del regolamento del calcio. Su tutti, riporta Calcio e Finanza, ci si è focalizzati sulla Legge 12, ovvero quella relativa ai falli e cattiva condotta. "Non ogni tocco della mano / braccio di un giocatore con la palla è un’infrazione" - conferma l'IFAB, che aggiunge - "Per quanto riguarda il criterio della mano / braccio che rende il corpo di un giocatore 'innaturalmente più grande', è stato confermato che gli arbitri dovrebbero continuare a usare il loro giudizio nel determinare la validità della posizione della mano / del braccio in relazione al movimento del giocatore in quella specifica situazione”. Dunque è stato chiarito che si tratta di fallo di mano se un giocatore:

" - Tocca deliberatamente la palla con la mano / braccio, ad esempio spostando la mano / braccio verso la palla;

- tocca la palla con la mano / il braccio quando ha reso il loro corpo innaturalmente più grande. Si considera che un giocatore abbia reso il proprio corpo innaturalmente più grande quando la posizione della mano / del braccio non è una conseguenza o giustificabile dal movimento del corpo del giocatore per quella specifica situazione. Avendo la mano / braccio in tale posizione, il giocatore corre il rischio che la sua mano / braccio venga colpita dalla palla e venga penalizzato;

Oppure segna nella porta avversaria:

- direttamente con la mano / braccio, anche se accidentale; o

- subito dopo che la palla ha toccato la loro mano / braccio, anche se accidentale."

Inoltre, l'IFAB chiarisce che il tocco di mano accidentale che porta un compagno di squadra a segnare un gol o ad avere un’opportunità di segnare una rete non sarà più considerata un’infrazione. Questi accorgimenti del regolamento entreranno in vigore a partire dalla prossima stagione.