Lazio, Bazzani: "Sei da quarto posto! Samp? Mai scontato fare risultato..."

L'ex Lazio Fabio Bazzani è intervenuti su Radiosei, dove ha parlato del mercato biancoceleste e della prima contro la Samp. Leggi l'intervista.
21.08.2019 09:07 di Laura Castellani Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
© foto di Federico De Luca
Lazio, Bazzani: "Sei da quarto posto! Samp? Mai scontato fare risultato..."

Quattro giorni all'inizio del campionato: la Lazio affronterà la Sampdoria. Un'avversaria sempre imprevedibile, con cui iniziare la stagione. Anche se il cambio di passo doriano, con l'avvicendamento di Eusebio Di Francesco sulla panchina dei genovesi, potrebbe essere un punto a favore per i biancocelesti che, al contrario hanno puntato sulla continuità. La pensa così Fabio Bazzani, ex attaccante di entrambe le squadre. Intervenuto ai microfoni di Radiosei, ha detto la sua sul mercato biancoceleste e sulla prima di campionato: "Vedo la Lazio favorita per il quarto posto. Certo, siamo ancora al 21 agosto. Ma al momento la vedo così. L'unico problema può la ricerca di stimoli nuovi. Da una parte, la Lazio ha il vantaggio di aver consolidato il gruppo e di aver dato continuità al progetto di Inzaghi. D'altra parte, però, quando si mangia la stessa minestra possono esserci meno stimoli. Ma conoscendo Inzaghi, non credo che si verificherà questo, sa come tenere sempre i suoi affamati. La ciliegina sulla torta sarebbe l'arrivo di un attaccante di struttura. Ma parliamo di cercare la perfezione, l'attacco è già di grande livello. Ma se volessero prendere uno di struttura, con caratteristiche diverse, sarebbe un qualcosa in più. La Lazio ha lavorato bene sul mercato, Lazzari è una bella pista. Ma solitamente si è sempre mossa bene, spendendo poco pur inserendo validi elementi".

LAZIO, OCCHIO ALLA SAMPDORIA - L'unico neo, forse, la panchina non sempre all'altezza dei titolari: "Se vuoi essere protagonista in tante competizioni, è importante che ci siano sostituti all'altezza dei titolari. Sarà un altro tema a cui la società penserà, quello di garantire seconde linee all'altezza. Sampdoria? Ancora incompleta, con un allenatore nuovo che gioca diversamente e a cui serviranno giocatori diversi. Servirà un attaccante esterno, per esempio. Il cambio tra Giampaolo e Di Francesco richiede tempo. Prima si giocava a rombo, sugli interni. Di Francesco punta sugli esterni e sul 4-3-3. Ma non è comunque facile per nessuno affrontare la Sampdoria alla prima di campionato. Il pubblico sarà entusiasta, c'è sempre un grande clima alla prima in casa. Tuttavia, anche senza Lazzari, la Lazio è più forte. Ma alla prima di campionato, la forbice si riduce. Nel preseason la Lazio non ha sbagliato nulla, può fare risultato anche con la Samp. Correa? Può essere il crack, deve avere la giusta continuità. Quando ci sono aspettative, il giocatore deve anche tenerle alte, con continuità fisica ma soprattutto mentale. Lui comunque può essere un giocatore fondamentale, in parte lo è stato anche lo scorso anno. 

CAMPIONATO - Alla Fiorentina arriverà Ribery. Un'operazione alla Miro Klose in biancoceleste: "Un giocatore di quel curriculum diventa un riferimento, anche non volendo. I compagni di squadra cercano di rubargli tutti qualcosa. Balotelli? O adesso o mai più. Mai come quest'anno tutto si è incastrato nella maniera giusta, con la possibilità di giocare a casa, nella sua città. Ha tutto. Ci sono le condizioni migliori per fare bene. Giocare a calcio lo sa fare, mi aspetto una grande annata. Deve capire che rispetto ai posti in cui ha giocato, in cui nessuno gli chiedeva di essere esempio e leader, deve mettersi in testa che in questo caso tutti si aspettano da lui comportamenti esemplari. I primi tre del campionato? Non so se il Napoli riuscirà a prendere un centravanti, il mercato ancora non è finito. L'Inter non ha messo la ciliegina sulla torta, con Dzeko poteva avvicinarsi alla Juve. Che vedo ancora come prima, ha una rosa profondissima. Poi Napoli e Inter terza, ma la differenza è piccola. E poi, al quarto posto c'è la Lazio". 

C'è poi la situazione Jony da definire: il giocatore difficilmente sarà arruolabile con la Sampdoria. La Lazio attende che la Fifa invii il transfer, ma probabilmente i tempi burocratici necessari renderanno possibile il suo impiego solamente per il derby. 

LAZIO, SITUAZIONE JONY

LAZIO, CENA DI SQUADRA

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOMEPAGE