Lazio - Roma, Mourinho: "Arbitro non all'altezza della partita, è stato decisivo"

27.09.2021 06:30 di Leonardo Giovanetti Twitter:    vedi letture
© foto di Nicola Ianuale/TuttoSalernitana.com
Lazio - Roma, Mourinho: "Arbitro non all'altezza della partita, è stato decisivo"

Con un 3-2 nel derby la Lazio batte la Roma e si prende la supremazia cittadina della Capitale. Di Milinkovic, Pedro e Felipe Anderson le reti biancocelesti, bravi ad andare in vantaggio e a mantenerlo sempre fino a fine gara. Dopo il triplice fischio José Mourinho ha parlato ai microfoni di Dazn: "Quando parliamo nello spogliatoio rimane fra di noi, ho voluto parlare subito lì dopo la partita sul campo come se fossimo nell'intimità dello spogliatoio. Il calcio italiano è migliorato tanto, la qualità del gioco e la voglia di vincere. Però purtroppo l'arbitro e il var non sono stati all'altezza della partita. Sul primo episodio da 2-0 poteva essere 1-1, l'arbitro ha sbagliato in campo, il var anche ha sbagliato. Questo è troppo. Il secondo giallo a Lucas Leiva è anche importante. Poi 2-3 situazioni simili alla situazione di Pellegrini, per lui rosso ma oggi niente. Sono con i miei giocatori perché sono stati la squadra migliore in campo. Se concedi 3 gol hai sbagliato qualcosa ma due sono due contropiedi. Abbiamo giocato, abbiamo dominato, abbiamo messo la Lazio in grande difficoltà. Loro hanno fatto la gestione degli ulimi minuti come volevano e l'arbitro glielo ha anche concesso. Non sono preoccupato, lo sarei se non avessimo giocato e non avessimo cercato di vincere nonostante le difficoltà. Lo sarei se la Lazio ci avesse dominato, secondo e terzo gol sono arrivati in contropiede e la squadra che perde deve rischiare. Il calcio italiano è cambiato perché dopo una partita così volete parlare di calcio e non di arbitri, complimenti per questo. L'inserimento di Milinkovic è una cosa che sapevamo che fanno, gli abbiamo lasciato troppo spazio nella zona centrale. Abbiamo sbagliato ma abbiamo avuto subito una reazione come piace a me, come se niente fosse successo, dimenticando il risultato e cercando di reagire. Zaniolo ha fatto una buona partita, qualche errore di decisione ma fisicamente ha distrutto gli avversari. Partita fantastica, peccato abbia avuto un affaticamento. Parlare delle individualità per me è difficile. Siamo stati in difficoltà per 10 minuti, in transizione potevano farci male ma era un rischio che dovevamo prenderci. Lo abbiamo fatto, siamo orgogliosi e meritavamo un risultato diverso. L'arbitro è stato decisivo".