Roma, esplode il 'caso Diawara'. L'agente: "Le responsabilità non sono sue, cerchiamo chiarimenti"

Dopo l'esclusione dalla lista, Diawara è stato messo ai margini anche del progetto tecnico giallorosso. L'agente chiede chiarezza e non esclude la cessione
28.09.2020 15:00 di Lalaziosiamonoi Redazione   Vedi letture
Fonte: Tommaso Marsili
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Roma, esplode il 'caso Diawara'. L'agente: "Le responsabilità non sono sue, cerchiamo chiarimenti"

Come su tutta la Capitale, continua ad essere brutto tempo a Trigoria: non bastava il grossolano errore della lista e la conseguente perdita della partita a tavolino, ora la Roma deve delle spiegazioni a Diawara per l'esclusione tecnica. Il suo agente, Daniele Piraiano, ai microfoni di TMW, ha dichiarato: "È stato un dispiacere anche per Amadou che la società si sia scordata di inserirlo in lista, ma che colpa ne ha? Anzi. Il fatto che sia stato fatto passare anche come ‘Caso Diawara’, è un peccato perché non gli ha fatto certo piacere e le responsabilità non sono le sue”.

ESCLUSIONE TECNICA - "L'esclusione dai titolari di ieri? In questo periodo, un vero peccato. È stato contento per la prestazione dei compagni ma ci teneva a giocare dall’inizio, soprattutto per stare nei titoli per quel che fa e per come merita. Manca una settimana alla fine del mercato, se alle sviste nella lista sommiamo le scelte tecniche, dobbiamo fare il punto con la società. Vorremmo chiarezza sul reale ruolo e sull’importanza di Amadou nel progetto del club”.