Lazio, lettera e lacrime per Luis Alberto: parla la protagonista del video che impazza sul web

Federica ci racconta in esclusiva la passione per il numero dieci biancoceleste e il loro rapporto speciale tra aneddoti e lacrime...
18.05.2021 14:31 di Edoardo Zeno Twitter:    Vedi letture
Fonte: Edoardo Zeno - Lalaziosiamonoi.it
Lazio, lettera e lacrime per Luis Alberto: parla la protagonista del video che impazza sul web

"Non andare via però, non è arrivato il momento". Finisce così lo splendido messaggio di Federica, giovane ragazza romana e tifosissima della Lazio, per Luis Alberto, suo idolo e modello. "Non importa vento, pioggia o grandine. Rifarei tutto ciò che ho fatto per lui". Federica si racconta in esclusiva ai microfoni de Lalaziosiamonoi.it e spiega nel dettaglio l'incontro speciale con il numero 10 biancoceleste fuori dai cancelli di Formello: "Sono andata domenica al centro sportivo perché mi aveva promesso una sua maglietta. Nel tragitto per arrivare a Formello ho scritto un piccolo pensiero sulle note del telefono per leggerlo a lui una volta arrivata. Il Mago, come sempre disponibile, si è fermato con la macchina, ma io mi sono emozionata e non ce l’ho fatta a trattenere le lacrime. Luis è sceso e, come se fosse un mio amico, mi ha abbracciato e mi è rimasto vicino per qualche minuto. È un ragazzo davvero umile e speciale. La maglietta? L’ho ricevuta. Mi ha dato quella del derby con tanto di dedica in spagnolo ‘Per la mia amica Fede con affetto’”.

IL VIDEO - Il filmato di Federica tra le braccia di Luis Alberto è diventato subito virale e ha fatto il giro d'Europa: "Sono molto contenta. Non me lo aspettavo. Tutto è iniziato ieri mattina su Twitter. Ho creato da poco un nuovo account perché avevo dimenticato le credenziali e sul nuovo profilo non avevo molti followers. Ho pubblicato il video con Luis e mi sono trovata sommersa da likes, commenti e condivisioni. È diventato subito virale e non me lo aspettavo davvero. Sono contenta che sia arrivato anche a un giornalista come Riccardo Cucchi. Il mio fidanzato segue spesso le trasmissioni biancocelesti e mi ha mandato il commento di Cucchi. Non ci credevo, ho pensato ‘ma davvero sono io?!’. È stato analizzato in diretta e ne sono rimasta davvero felice”.

IL CONTENUTO DEL MESSAGGIO - "Luis, che pizza ti dirai, ancora lei, ma cosa vuole questa? Ebbene si, sono ancora io". La lettera di Federica inizia così. Un mix di emozioni e sentimenti lungo cinque anni e racchiuso in poche righe: "L’ho ringraziato per tutto ciò che ha fatto per me. In questi anni mi ha regalato quattro magliette e un paio di scarpini. Gli ho detto che anche a chilometri di distanza, ci sarò per lui e poi c’è stata l’ultima frase che mi ha emozionato più di tutte. ‘Non andar via, non è arrivato il momento’. Mi sono emozionata moltissimo. So che prima o poi arriverà il momento in cui Luis saluterà la Lazio. Non è facile dire addio a uno che è molto di più di un semplice calciatore. Non dico di esserci amica, ma con lui ho un rapporto davvero speciale. Prima di tutto è una persona fantastica”.

PERCHÈ PROPRIO LUIS ALBERTO? La giovane ragazza racconta tutta la sua ammirazione per il fantasista spagnolo: “È una domanda che mi hanno fatto spesso. Non saprei dare una risposta precisa. Ho iniziato a seguirlo da quando è arrivato, nell’ultimo giorno di calciomercato, nella Capitale. Seguivo spesso i suoi allenamenti e sono rimasta subito colpita dal modo in cui accarezzava il pallone. All’inizio ha avuto tante difficoltà e nessuno credeva in lui. Ho notato subito delle qualità particolari in lui e poi ha dimostrato tutto sul campo. Al livello personale c’è voluto un po’ più di tempo perché era un ragazzo chiuso e timido e riceveva tanti attacchi da parte dei tifosi. È nato tra me e lui un rapporto così spontaneo che ad oggi ancora non mi spiego”.

NON ERA LA PRIMA VOLTA - Quello di domenica non è stato il primo incontro tra Federica e Luis: "Starei ore e ore a parlare di lui. Ne ho combinate di tutti i colori a Formello con la pioggia e con la grandine. Rifarei tutto dalla prima all’ultima voltaAnche in un’altra occasione sono scoppiata a piangere. Era la scorsa stagione e ho avuto davvero paura che andasse via quando si parlava tanto di lui e di Milinkovic all’estero. Anche in quel momento ho avuto paura che fosse l’ultima volta che lo avrei visto. Quello che è successo domenica non lo avevo mai vissuto. È un gesto che ho fatto senza pensarci e che porterò sempre con me. Pagina Instagram? Si ne ho una per Luis. Si chiama ‘La nostra luce’ ed è anche grazie a questa pagina che comunico con lui e spesso condivide anche le story".

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.