Spal - Lazio, precedente: mamma mia Immobile! E il gol di Luis Alberto...

Il 6 gennaio dell'anno scorso Ciro segnava quattro gol al Paolo Mazza, mentre lo spagnolo disegnava uno dei gol più belli di sempre.
15.09.2019 09:15 di Alessandro Menghi Twitter:    Vedi letture
Fonte: Alessandro Menghi - Lalaziosiamonoi.it
Spal - Lazio, precedente: mamma mia Immobile! E il gol di Luis Alberto...

SPAL - LAZIO, IL PRECEDENTE - Dopo la pausa per le Nazionali - per alcuni mica tanto pausa - torna la Serie A, torna la Lazio. C’è la Spal di Semplici, Lazzari ritrova i suoi vecchi e cari compagni di squadra e gli uomini di Inzaghi un campo sempre difficile. Un anno fa, era il giorno dell’Epifania, la Lazio incontrava la Spal dopo le feste natalizie e riusciva ad imporsi (non senza fatica) grazie ad un super Ciro Immobile.

MAGIA DI LUIS ALBERTO - Il 6 gennaio 2018 la Lazio affronta la Spal al Mazza, gara valida per la 20esima giornata di Serie A. Inzaghi dietro sceglie la coppia De Vrij-Wallace, come “quinti” Lulic e Lukaku, davanti c’è Luis Alberto in appoggio ad Immobile. Proprio allo spagnolo bastano 5’ per sfoderare tutta la sua classe, un gol meraviglioso: il pallone va in cielo respinto dalla difesa, Luis al limite dell’area lo guarda e lo aspetta, poi appena tocca terra finta di calciare al volo e lo stoppa superando Viviani, finta ancora con la suola per mettere seduti in un colpo solo due difensori della Spal e tiro finale per superare Gomis in uscita. Una magia che non manda in confusione gli uomini di Semplici. Anzi, tre minuti più tardi Antenucci è già sul dischetto per battere il calcio di rigore assegnato da Tagliavento: Strakosha da una parte, pallone dall’altra, 1-1. Non doveva farlo, Antenucci. Ha innescato inconsapevolmente l’ira di Ciro.

CIRO IL GRANDE - Al 19’ risponde la Lazio sfruttando l’asse tutto fantasia-killer instinct: Luis Alberto d’esterno di prima inventa per Immobile che si lascia scavalcare dal pallone e poi colpisce bucando Gomis per il 2-1. Dopo sette minuti il replay, questa volta ispira Milinkovic: Ciro è freddo nel fare doppietta. La partita non sa cosa sia la noia, Immobile è scatenato e anche Antenucci non scherza: firma il secondo gol approfittando dell’errore di Wallace (31’). Altri dieci minuti e torna la tassa Immobile, di testa su cross di Basta incorna con potenza: tripletta e sesto gol prima dell’intervallo. Alla ripresa il protagonista rimane lo stesso, quello con il 17 sulla maglietta biancoblù. Ciro, appostato sul secondo palo, calamita la palla battuta da calcio d’angolo e di prima intenzione di piatto cala il poker. È troppo anche per Antenucci, la Spal non ha più la forza di rispondere, finisce 5-2 per la Lazio grazie a un super Ciro Immobile che si porta il pallone a casa.

IMMOBILE, PARLA L'AGENTE

LAZIO-LUIS ALBERTO, APPUNTAMENTO PER IL RINNOVO

TORNA ALLA HOME PAGE