Lazio, una mascherina contro il razzismo e la violenza: ecco le BuuuBall

13.07.2020 16:40 di Valerio De Benedetti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
Lazio, una mascherina contro il razzismo e la violenza: ecco le BuuuBall

Sfondo bianco, sfondo blu, e bicolori con sopra affisso lo stemma della Lazio. In queste settimane le abbiamo viste a più riprese sui volti dei giocatori in panchina o in viaggio. Non solo un dispositivo di protezione per tutti, ma anche un modo per lanciare un messaggio di pace e solidarietà. Queste mascherine infatti, si chiamano BuuuBall, un progetto social ideato da Maxi Gigliucci e sostenuto dalle istituzioni. I calciatori della Lazio sono scesi in campo indossando la mascherina antiCovid realizzata dall’associazione per testimoniare il proprio impegno nel contrasto al razzismo e alla violenza negli stadi. Proprio Gigliucci è intervenuto a Gazzetta.it per parlarne: "Le mascherine personalizzate usate dai giocatori della Lazio rappresentano un segno tangibile della sensibilità della squadra ai temi della discriminazione e trasmettono un messaggio immediato di non-violenza. La mascherina, che in tempi di Covid filtra l’aria e ci permette di rimanere indenni rispetto al rischio di contagio, assume in campo simbolicamente il ruolo di filtro per le parole. Le parole feriscono, lasciano lividi sulla pelle che difficilmente si cancellano e talvolta possono anche uccidere, come troppo spesso accade negli episodi di bullismo. E’ importante non abbassare mai la guardia: un messaggio forte è dato dal fatto che siano proprio i giocatori di calcio, presi ad esempio da migliaia di giovani, a sostenere un messaggio di vita e di pacifica convivenza".