Lazio, Wilson: "Ecco dove colpire l'Atalanta. Ma occhio alla testa..."

Intervenuto ai microfoni di Radiosei, l'ex capitano della Lazio campione d'Italia nel '74 ha provato a individuare il punto debole dell'Atalanta per la sfida di sabato.
18.10.2019 07:00 di Tommaso Guernacci Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
© foto di Federico Gaetano
Lazio, Wilson: "Ecco dove colpire l'Atalanta. Ma occhio alla testa..."

Opinionista fisso negli studi di Radiosei, Pino Wilson, ex capitano della Lazio campione d'Italia nel '74, ha analizzato la prossima sfida di campionato che i biancocelesti giocheranno contro l'Atalanta, avversario ostico e forse - in questo momento - superiore più che altro a livello mentale. Ma nessuna squadra è imbattibile, anche i nerazzurri di Gasperini hanno i propri punti deboli: "La stima di 35mila tifosi presenti per la gara di sabato contro l'Atalanta è buona. Tolte le entità principali, la Lazio in casa fa i numeri delle altre squadre importanti. Va tenuto in conseiderazione anche delle difficoltà che ci sono per raggiungere e parcheggiare all'Olimpico. Sabato la Lazio affronta una squadra superiore a livello mentale. Tecnicamente parlando, la Lazio se la gioca, ma allo stato attuale gli uomini di Gasperini hanno qualcosa in più nelle certezze e nella testa. L'assenza di Zapata per Gasperini sarà importante, anche perchè promuovendo Muriel come titolare perderà una carta dalla panchina. Sarà importante non concedere punti di riferimento ai loro difensori e da questo punto di vista Correa potrebbe essere importante. In difesa hanno Palomino che non sta attraversando un buon momento, l'ho visto un po' in difficoltà anche in Champions League".

Pubblicato alle 22 del 17/10 

Lazio, le ultime da Formello in vista dell'Atalanta   

Lazio, le parole toccanti di Gabriele Paparelli in memoria del padre 

Clicca qui per tornare all'homepage del sito