Lega Serie A, presentato il ricorso contro l'indice di liquidità: "Noi costretti a rivolgerci..."

24.05.2022 21:30 di Elena Bravetti Twitter:    vedi letture
Fonte: ANSA
Lega Serie A, presentato il ricorso contro l'indice di liquidità: "Noi costretti a rivolgerci..."
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Insidefoto/Image Sport

La Lega Serie A, tramite i propri legali Romano Vaccarella, Bernardo Giorgio Mattarella e Avilio Presutti, ha notificato oggi pomeriggio il ricorso contro il manuale di licenze nazionali 2022/2023 approvato dalla Figc, in cui è stato anche introdotto l'indice di liquidità come requisito di ammissione al campionato. Il ricorso è stato presentato al Tribunale Federale Nazionale, al Collegio di Garanzia e al Tar del Lazio, tenuto conto della difficoltà di individuare con certezza il giudice competente alla luce della complessità del quadro normativo di riferimento. Lo comunica la Lega A in una nota.

Tra le censure prospettate nel ricorso, si evidenziano: violazione del principio di irretroattività; difetto di istruttoria; illogicità ed incongruenza; violazione dei principi di ragionevolezza e proporzionalità; violazione del merito sportivo; violazione dei principi del legittimo affidamento e di buona fede; violazione dell'art. 8 dello Statuto FIGC con riguardo ai principi delle licenze Uefa; violazione del principio democratico dell'ordinamento sportivo.

La Lega Serie A "esprime il proprio rammarico per essere stata costretta a rivolgersi agli organi di giustizia, dopo aver tentato in tutti i modi e in tutte le sedi preposte di essere ascoltata. Si augura che si tratti solamente di un singolo incidente, che in nulla può e deve interrompere il percorso di riforme del calcio italiano, divenute non più rinviabili per raccogliere in maniera competitiva tutte le sfide che lo attendono".

TORNA ALLA HOMEPAGE