Boxe, la rivelazione di Tyson: usato un pene di plastica per superare dei test antidoping

Il pugile statunitense ha rivelato il curioso modo con cui una volta ha truffato dei test antidoping.
11.11.2020 14:45 di Lalaziosiamonoi Redazione   Vedi letture
Boxe, la rivelazione di Tyson: usato un pene di plastica per superare dei test antidoping

Definire Mike Tyson un personaggio eccentrico sarebbe un eufemismo. Il pugile statunitense ha sempre fatto parlare di sé dentro e fuori dal ring e continua a farlo tutt'oggi. Come riporta Marca, 'Iron Mike' avrebbe rivelato di aver truffato dei test antidoping in maniera piuttosto singolare. Avrebbe infatti utilizzato un pene di plastica chiamato 'Whizzinator' contenente urina contraffatta per superare i controlli. L'uso di alcune sostanze stupefacenti, come quello della cannabis ammesso da lui stesso, gli avrebbe creato diversi problemi, ecco perché Tyson prese questa decisione. 

Lazio, Diaconale: "Attacchi mediatici non mettono il club in difficoltà. Tifosi saranno ancor più compatti"

Lazio, la madre di Strakosha: "Positività solo nel pensiero e nel tuo rapporto con le persone" - FT

TORNA ALLA HOME PAGE