Ionut Rada: "Lazio, ecco che partita farà il Cluj. Radu? Professionista esemplare"

28.11.2019 13:15 di Andrea Marchettini   Vedi letture
Ionut Rada: "Lazio, ecco che partita farà il Cluj. Radu? Professionista esemplare"

Un sogno dura finché ci credi. E forse la Lazio ci ha creduto poco nel sogno europeo, che rischia di svanire miseramente ai gironi di Europa League. Stasera all'Olimpico arriverà il Cluj che proverà a chiudere definitivamente i conti per la qualificazione ai sedicesimi. La Lazio ha bisogno di una vittoria per continuare a sperare in quello che possiamo definire un miracolo sportivo. Ma tutto passa per la sfida di stasera, contro un Cluj che si è rivelato la sorpresa del girone E. Per farci raccontare bene quali sono le sensazioni che si provano in Romania, la redazione de Lalaziosiamonoi.it ha contattato Ionut Radu, ex Cluj e grande conoscitore del calcio romeno: "C'è da ammettere che adesso il Cluj ha grandi opportunità di qualificarsi".

IL GIRONE: "Da quando ho visto il sorteggio, ho pensato che fosse difficile per il Cluj. Effettivamente è un gruppo tosto, con squadre forti. Non solo la Lazio, ma anche il Celtic e il Rennes sono grandi formazioni. Poi i biancocelesti non hanno fatto il percorso che ci si aspettava, forse perché c'è stato qualche problema nell'ambiente: ora la qualificazione è molto difficile".

LAZIO - CLUJ: "Qui in Romania non si parla ovviamente di una partita già vinta. La Lazio è molto forte e di certo non si merita questa classifica. Io penso che il Cluj dovrà aspettare gli avversari e sfruttare le ripartenze. Quelli che devono vincere per forza sono i biancocelesti".

AMBIENTE CLUJ: "Si parla di una partenza dell'allenatore. C'è stato qualche problema con la società e non si è ben capito se si voglia continuare o meno con Petrescu. Lui è un tecnico che pretende molto, sia dai calciatori che dalla società: vuole avere le certezze per rinforzare e per migliorare la squadra. Si è parlato anche di una chiamata dalla Nazionale: bisognerà capire che intenzione ha con lui la dirigenza".

STEFAN RADU: "E' un grande professionista. Non si può discutere come giocatore: uno che riesce a giocare per così tanti anni in Serie A e in una squadra come la Lazio, è un gran calciatore. Cosa si pensa di lui in Romania? Quello che ho detto, che è un grande professionista. L'unica cosa che mi sento di dire in suo sfavore è riguardo la decisione che ha preso di non giocare più in Nazionale: secondo me poteva dare una grande mano, io non sono d'accordo su questo, ma alla fine è la sua scelta".

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell'articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Lazio - Cluj, dove vedere la partita in tv

Lazio - Cluj, le probabili formazioni

TORNA ALLA HOMEPAGE