Lazio, Bucciantini: "Le partite ravvicinate hanno rivelato il difetto"

15.07.2020 01:01 di Alessandro Vittori Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
Lazio, Bucciantini: "Le partite ravvicinate hanno rivelato il difetto"

Marco Bucciantini a Sky Calcio Show l'Originale ha analizzato la ripartenza lenta della Lazio: "Questa parte di stagione ha rivelato il difetto di stoffa che la Lazio aveva nascosto. Si era liberata dell'Europa League perché non ha un organico per giocare tre volte a settimana, una sì ma tre no. Tra l'altro tra i tre o quattro titolari più forti Lucas Leiva è un grande giocatore ma ha i muscoli delicati, sotto stress salta la partita. Luis Alberto quante volte Inzaghi lo toglieva al settantesimo anche quando si giocava una volta a settimana. Perfino Milinkovic spesso veniva sostituito al settantacinquesimo. Era una squadra che si era costruita, rinunciando all'Europa League, un sogno. Aggiungo quindi l'alibi di non avere un organico per fare tante partite ravvicinate, e lo sapeva altrimenti non sarebbe uscita dall'Europa League".