Lazio - Cagliari, Martusciello: "Difficoltà già viste in altre squadre di Sarri, la strada è giusta"

20.09.2021 07:00 di Federico Marchetti Twitter:    vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Lazio - Cagliari, Martusciello: "Difficoltà già viste in altre squadre di Sarri, la strada è giusta"

Nel corso del post partita di DAZN ha parlato il vice allenatore biancoceleste Giovanni Martusciello, che ha commentato così il pareggio tra Lazio e Cagliari: "La partita è stata fatta bene, ritmi alti e aggressività, nel primo tempo c'è stata una prestazione importante. Poi basta abbassare un attimo la tensione per prendere gol, che ci ha portato a ballare per un quarto d'ora. La reazione al secondo gol è stata importante, per bravura siamo riusciti a pareggiare. Non dimentichiamo che questa squadra aveva abitudini differenti, la prestazione ci fa capire che siamo sulla strada giusta. Abbiamo rubato tanti palloni nella loro metà campo, poi chiaro che così facendo abbiamo mostrato il fianco e dovuto correre all'indietro. Siamo comunque molto contenti, ci siamo allenati davvero solo ieri e una partita preparata in 24 ore e giocata così ci fa ben sperare. Siamo a buon punto, c'è grande disponibilità in allenamento. C'è da migliorare particolari ma arriveranno con il tempo, la linea difensiva si sta conoscendo e comincia a comportarsi bene: è chiaro che il tutto si deve consolidare a livello di squadra perché tanto dipende anche da chi gioca dal centrocampo in su. Fisicamente i giocatori stanno bene, quando però si cambiano i concetti ovviamente si rischia di perdere qualche tempo di gioco e tutto diventa più complicato. Questi passaggi li abbiamo già visti in altre squadre allenate da Sarri, dispiace per non aver vinto oggi ma speriamo di vincere già dalla prossima. Derby? Prima c'è il Torino e vogliamo pensare solo a quella, le energie nervose sono indirizzate verso quella gara. Strakosha? Quando il portiere fa un errore è lui il primo ad esserne cosciente, lui in passato ha sempre reagito a queste situazioni e deve continuare. Bisogna semplicemente guardare avanti".

Il mister ha parlato anche ai microfoni di Lazio Style Radio: "Fatto un ottimo primo tempo con ritmi importanti, la parte più difficile era sbloccarla e ci siamo riusciti. Il primo tempo mi è piaciuto e ci siamo divertiti. È stata una partita con delle difficoltà ma avevamo limitato i pericoli, ci è mancato qualche gol prima ma andava bene così. Tenendo i ritmi così alti poi lo paghi, abbiamo preso un gol evitabile e non c’è stata reazione. Dopo il secondo gol c’è da esaltare la reazione e si sono ripresi i ritmi della prima parte. Ci prendiamo questo punticino che fa morale, volevamo vincere ma pazienza. Continueremo a crescere e porteremo gioie ai nostri tifosi. La disponibilità di questi ragazzi è massimale quindi i ragazzi in questi meccanismi ci mettono il 100%. In questa fase si rallenta un pochino perché c’è la fase del pensiero che va spazzata via con il tempo. È un percorso che ci deve portare a raggiungere obiettivi di squadra, a livello individuale mi interessa poco. Oggi come giovedì si sono fatti grandissimi passi in avanti"

TORINO - "Incontriamo intanto il Torino, da stasera pensiamo a quello. Il derby è una conseguenza di Torino, tutte le energie saranno deputate prima alla partita di giovedì e poi a quella di domenica".

PRESTAZIONE - "La prestazione è stata visibile come insieme, c’è stato uno spirito di divertimento e di conseguenza si sbaglia di meno perché ci sono più soluzioni. Sono passaggi che vanno registrati e continuati, rispetto alle prime uscite siamo in netto miglioramento".

STRAKOSHA - "Si parla di un ragazzo che ha grandi qualità, ha visione di gioco. Ha da comprendere alcune cose e Leiva gliele sta insegnando. Leiva ha fatto primo tempo straordinario poi è sceso di condizione. Cataldi non ha fatto scendere l’intensità del palleggio".

Pubblicato il 19/09 alle ore 20:25