Lazio, De Cosmi: "Inzaghi e Gasperini si conoscono a memoria, sarà una gara intensa"

Le parole di mister De Cosmi dopo la vittoria della Lazio a Cagliari e in vista del match di domani contro l'Atalanta di Gasperini
29.09.2020 14:45 di Lalaziosiamonoi Redazione   Vedi letture
Fonte: Jessica Reatini
© foto di Insidefoto/Image Sport
Lazio, De Cosmi: "Inzaghi e Gasperini si conoscono a memoria, sarà una gara intensa"

In vista del match di domani tra Lazio e Atalanta ai microfoni di Lazio Style Radio è intervenuto mister De Cosmi"Contro Atalanta e Inter saranno due partite molto importanti, l'Atalanta è partita forte contro il Torino. Ho visto la squadra andare in gol con molta facilità, Gasperini e Inzaghi si conoscono ormai a memoria, abbiamo un bel curriculum alla spalle. Ci sarà da viverla con grande intensità in campo e anche mentalmente perché è una squadra che non molla mai. Noi dovremo fare molta attenzione a loro e viceversa".

CAGLIARI - LAZIO - "Mi è piaciuta in modo particolare e per certi versi la Lazio è stata anche arrembante, non abbiamo mai dato la possibilità al Cagliari di metterci in difficoltà. Marusic il miglior giocatore in campo ma mi è piaciuta la Lazio nella sua totalità compresi i cambi del mister. Risultato su un terreno difficile anche se non ho visto un Cagliari particolarmente brillante. Noi partiamo da un gruppo certo e che è abituato a giocare insieme, si conoscono a memoria, mi è piaciuto anche Escalante e anche Akpa Akpro quando sono entrati in campo. Credo che il nostro sia il centrocampo più importante in Italia e tra i più importanti in Europa. Dopo il secondo gol di Ciro la gara è stata messa in cassaforte. Quando non prendi gol è sempre un buon segno perché è stata una Lazio concreta, Radu molto concentrato, bravo nelle letture, il solito Acerbi che imposta e difende, Strakosha ha fatto quel che doveva".

LE ALTRE - "Il Milan ha acquisito una qualità e una mentalità giusta, il Napoli benissimo. La Juventus sarà sempre la Juve più passerà il tempo e più sarà forte. Infine la solita Atalanta e l'Inter capace di ribaltare una partita nel finale grazie anche ai cambi di Conte. Sappiamo poi che in serie A ogni anno c'è sempre una sorpresa".

CASO GENOA - "Se la cosa dovesse allargarsi qualche domanda dovremo farcela. Spero che cercheranno di gestire la situazione, finché si tratterà di un singolo positivo si userà il protocollo classico, in questo caso credo che si debba posticipare la gara con recupero appena possibile. Per fermare il campionato dovrebbe succedere qualcosa di clamoroso a livello di contagi, mi auguro che questo non accada e che tutto possa andare avanti".

DIRETTA - Calciomercato Lazio, si lavora sulle uscite: non tramonta l'ipotesi Queirós

Calciomercato Lazio, Wallace fa le valigie destinazione Turchia: i dettagli

TORNA ALLA HOME PAGE