Salernitana, Giubilato: "Lotito vuole vincere la B, la multiproprietà non è un problema"

L'ex calciatore granata ha parlato del lavoro del presidente e delle sue ambizioni: "C'è solo da imparare da uno come lui".
13.10.2019 12:46 di Daniele Rocca Twitter:    Vedi letture
Fonte: Tuttomercatoweb.com
© foto di Nicola Ianuale/tuttoSALERNITANA.com
Salernitana, Giubilato: "Lotito vuole vincere la B, la multiproprietà non è un problema"

Un presidente diviso tra Roma e Salerno. Lotito in questi anni ha lavorato su entrambi i fronti, come testimonia David Giubilato. Intervistato dalle redazioni di 'TuttoSalernitana' e 'GranataCento', l'ex giocatore ha rilasciato dichiarazioni molto interessanti partendo dalla sua esperienza a Salerno sia come calciatore, sia come dirigente: "Nel 2013 ho accettato quel ruolo perché alle spalle avevo un tandem di spessore composto da Claudio Lotito e Marco Mezzaroma. Agli occhi di chi non lo conosce può sembrare un presidente scontroso, ma c'è soltanto da imparare. Lavora 23 ore al giorno, tiene molto alla Salernitana altrimenti non si sarebbe mai tuffato in quest'avventura. È una persona presente, aperta al dialogo. Non un padre-padrone. Quando si prefissa un obiettivo lo raggiunge, è determinato e questa sua voglia la trasmette anche a chi collabora con lui. Multiproprietà? VIncere la B è un obiettivo di Lotito, non certo un problema".

LAZIO, BISOGNA SFATARE IL TABU' SCONTRI DIRETTI

LAZIO, IL BILANCIO DEL 2019

TORNA ALLA HOMEPAGE