Serie A, Consiglio di Lega: venerdì mattina aggiornamento sulla ripresa

27.05.2020 06:55 di Valerio De Benedetti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Serie A, Consiglio di Lega: venerdì mattina aggiornamento sulla ripresa

AGGIORNAMENTO ORE 19:40 - Terminata la riunione del Consiglio di Lega, il quale ha anche rilasciato un comunicato ufficiale sui temi trattati: "Il Consiglio di Lega, riunitosi oggi pomeriggio, ha confermato, per quanto riguarda il rapporto con i licenziatari dei diritti audiovisivi, la linea del rispetto dei contratti, in ottemperanza alle delibere assunte dall'Assemblea dello scorso 13 maggio. Il Consiglio di Lega ha, inoltre, analizzato le diverse ipotesi di calendario che consentano la disputa di tutte le restanti gare di Serie A TIM e di Coppa Italia e ha deciso, nelle more dell'incontro istituzionale che si terrà giovedì con il Ministro per le Politiche giovanili e lo Sport Vincenzo Spadafora, di aggiornarsi su questo tema venerdì mattina".

AGGIORNAMENTO ORE 19.15 - Sui temi trattati quest'oggi nel Consiglio di Lega, è stata ribadita la volontà delle società di non fare sconti per i diritti tv. Manca infatti il saldo dell'ultima rata, non ancora versata dai broadcaster. Sui calendari invece, la maggioranza vorrebbe ripartire il 13 o il 20 giugno con i recuperi di Atalanta-Sassuolo, Verona-Cagliari, Inter-Sampdoria e Torino-Parma e poi a cascata finire il campionato, mettendo così tutte le squadre in situazione di parità di gare, riporta Tuttomercatoweb. 

Il 28 maggio sarà una data chiave per decidere quando il campionato di Serie A potrebbe ripartire. Due le date più indicate, il 13 giugno o la settimana successiva il 20. Nel frattempo però, il Consiglio di Lega Serie A si è riunito per discutere altri temi caldi. In primis il calendario, e quindi se si ripartirà subito con i recuperi della 25esima giornata o se si riprenderà direttamente con la 27esima, recuperando le quatto gare in un turno infrasettimanale. C'è poi la questione diritti tv, visto che i broadcaster non hanno saldato l'ultima rata stagionale. Infine si discute sul piano "b", ovvero sui play-off e play-out nel caso in cui il campionato dovesse rifermarsi. Il Consiglio dovrebbe esprimersi in merito la prossima settimana. 

Lazio, Lulic: "Buon 26 maggio, giorno indimenticabile. Oggi la giocherei diversamente..."

Lazio, Acerbi a Lulic: "Ti aspettiamo capitano, è il momento di tornare"

TORNA ALLA HOMEPAGE

Pubblicato il 26 maggio 2020 alle 17.10