Lazio, Milinkovic: "Sto tornando, il gol una liberazione. Terzo posto? Rimaniamoci" - VD

11.11.2019 07:28 di Valerio De Benedetti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Valerio De Benedetti e Federico Marchetti - Lalaziosiamonoi.it
© foto di www.imagephotoagency.it
Lazio, Milinkovic: "Sto tornando, il gol una liberazione. Terzo posto? Rimaniamoci" - VD

Al termine della partita vinta dalla Lazio all'Olimpico contro il Lecce, in mixed zone è intervenuto il centrocampista biancoceleste Sergej Milinkovic-Savic: "Sono contento, dopo giovedì dove abbiamo fatto male, vincere era importante. Il gol una liberazione? Sicuramente. Qualcuno già ha iniziato a scrivere che non sono in forma, ma lasciatemi un po’ di tempo e torno. Giovedì secondo me abbiamo creato tante occasioni ma la palla non voleva entrare. In campionato invece va diversamente. È difficile fare sia campionato che Europa League giocando giovedì, però non è impossibile recuperare. Rigore contro? Mi hanno detto che non c’era. L’ho toccato poco poco, ma se si fischia ogni contatto se ne devono fischiare 10 a partita. Champions? Tutti gli anni è il nostro obiettivo, ora siamo terzi e speriamo di rimanerci fino a fine stagione. Mi piace essere sotto pressione, in tanti mi dicono che gioco meglio quando mi mettono pressione".

Poi ai microfoni di Lazio Style Channel: "E' importante vincere non chi segna. Sicuramente segnare mi ha aiutato per le prossime partite, in cui giocherò senza la pressione che sentivo oggi. Quest'anno gioco un po' più indietro quindi per quello forse non arrivo in attacco ma faccio quello che mi viene richiesto, quando segno siamo tutti contenti ma l'importante è aiutare i miei compagni anche in difesa. Abbiamo giocatori che si divertono, ora si gioca tanto e il nostro possesso palla è importante, cominciare bene sin dalla porta aiuta ad arrivare in avanti. Europa? Manca anche un po' di fortuna rispetto al campionato, contro il Celtic non abbiamo giocato male ma la palla non voleva entrare. Loro hanno segnato all'ultimo minuto, non vedo tante differenze tra Europa League e Serie A. La sosta? Non arriva nel momento giusto, abbiamo vinto quattro partite di fila in campionato ma è così e ci fermeremo. C'è chi va in Nazionale e chi resta qui a Roma, cercheremo di arrivare freschi al rientro".