Lazio, è notte fonda: sconfitta anche contro l'Udinese

11.03.2024 22:50 di Alessandro Vittori Twitter:    vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
Lazio, è notte fonda: sconfitta anche contro l'Udinese

Una notte amara per la Lazio. L'ennesima. Terza sconfitta consecutiva in campionato, la quarta in totale aggiungendo la Champions League e la sensazione che la crisi sia irreversibile. Dopo un primo tempo in cui erano state sprecate un paio di buone occasioni, in apertura di ripresa la Lazio ne combina una dopo l'altra e spiana la strada alla vittoria degli ospiti. Neanche il pareggio immediato al primo svantaggio ha scosso la squadra, ormai entrata in un vortice negativo molto preoccupante. Rimangono le semifinali di Coppa Italia da giocare e dieci giornate di campionato, anche se le sensazioni che lascia il momento sono molto cupe.

LE SCELTE - Sarri conferma la formazione ipotizzata alla vigilia. Davanti a Provedel, Lazzari e Hysaj terzini, Gila e Romagnoli centrali. Cataldi torna a fare il play, con Vecino e Luis Alberto ai suoi fianchi. Felipe Anderson, Immobile e Zaccagni compongono il tridente offensivo.

OCCASIONI SPRECATE - La prima occasione la costruisce l'Udinese con un tiro di Lovric, deviazione di Romagnoli e palla che esce di poco a lato. La Lazio risponde subito con Zaccagni dalla distanza, il palo salva Okoye già battuto. Qualche minuto più tardi ci prova Luis Alberto, ma la palla esce di poco alla destra del portiere avversario. I biancocelesti spingono, Vecino serve Immobile che da buona posizione non calcia, tenta il fraseggio, ma l'Udinese fa densità e l'occasione sfuma. Scambio tra Luis Alberto e Zaccagni, diagonale del numero 20 sul palo più lontano, respinge Giannetti con il corpo. A metà frazione Felipe Anderson semina il panico a destra, serve dietro Immobile che non trova la porta da buona posizione. Solo 5 minuti più tardi sempre il brasiliano serve un cioccolatino a Zaccagni, che davanti al portiere colpisce male e fallisce il gol. Accenna la reazione l'Udinese, Kamara sfonda a sinistra, palla dietro per Lovric che fa partire una botta respinta da Provedel. Nell'azione successiva i bianconeri con una transizione da destra a sinistra, servono Kamara che calcia, Provedel con il piede respinge, poi sull'azione successiva devia sopra la traversa un colpo di testa di Perez. L'ultima chance del primo tempo è della Lazio, con Cataldi che verticalizza, sponda di Vecino, Felipe al volo non trova lo specchio. Prima del fischio finale prima Aureliano ammonisce Perez che stende Lazzari, poi Felipe Anderson che in relatà il fallo lo subisce da Lucca.

INCUBO - La prima sostituzione della Lazio arriva nell'intervallo, Isaksen rileva Felipe Anderson. Al 47' arriva il vantaggio dell'Udinese: percussione di Thauvin sulla destra, palla che arriva a Kamara, tiro verso la porta toccato da Lucca che batte Provedel. Due minuti più tardi il pareggio immediato della Lazio, con Zaccagni che sfonda a sinistra, cross deviato da Giannetti nella sua porta. L'azione successiva i friulani trovano il 2-1, Lovric arriva sul fondo, la appoggia dietro a Thauvin che serve Zarraga che batte Provedel. Ammonito Romagnoli per fallo su Lovric, poi la Lazio costruisce la palla del pareggio: Lazzari davanti a Okoye non riesce a scavalcarlo, il portiere para anche su Isaksen. Luis Alberto da corner trova Immobile, ancora Okoye si salva in angolo. Sponda di Vecino, calcia Immobile, Okoye salva nonostante la deviazione di Giannetti. Fuori Cataldi e Immobile, dentro Kamada e Castellanos. Dopo l'ennesima perdita di tempo Aureliano ammonisce Okoye. Thauvin trova Lucca tutto solo al centro dell'area, l'attaccante sbaglia l'aggancio e l'occasione sfuma. Doppia sostituzione nell'Udinese, entrano Zemura e Samardzic, escono Kamara e Payero. Altro cambio di Cioffi, Bijol per Ferreira. Palla profonda di Hysaj, Isaksen arriva al tiro con poca convinzione e dopo un rimpallo Okoye para senza difficoltà. Dentro Pedro al posto di Luis Alberto. Bijol atterra Castellanos lanciato verso la porta, Aureliano lo ammonisce. Gila pesca Vecino in area, la spaccata dell'uruguaiano viene parata in tuffo da Okoye. Giallo per Lucca che rifila una botta in faccia a Romagnoli e poi per Samardzic che allontana la palla. Ultima sostituzione dell'Udinese, Davis rileva Thauvin. Provedel sfiora la frittata tentando il dribbling su Lucca, Gila salva sulla linea. Secondo giallo e rosso per Perez che ferma la ripartenza biancoceleste di Zaccagni. Provedel va a saltare in area in occasione di un calcio d'angolo, rimedia un infortunio alla caviglia sinistra e lascia il posto a Mandas. Giallo anche per Vecino, poi un episodio che lascia più di qualche dubbio: sponda di Vecino per Castellanos che dopo un contatto con Lovric finisce a terra. Per Aureliano non c'è niente, la partita finisce e per la Lazio è notte fonda.