PAGELLE Lazio - Udinese: Ciro e Luis al buio, Hysaj dorme: il disastro generale

11.03.2024 22:49 di Carlo Roscito Twitter:    vedi letture
Fonte: Carlo Roscito - Lalaziosiamonoi.it
PAGELLE Lazio - Udinese: Ciro e Luis al buio, Hysaj dorme: il disastro generale
© foto di Lalaziosiamonoi.it

PROVEDEL 5,5:: Mura la bomba di Lovric, poi il sinistro di Kamara e il colpo di testa di Giannetti. Nella ripresa s'arrende pure lui: Lucca la devia da troppo vicino, Zarraga è più preciso di tutti la Lazio messa insieme. Nel finale vuole adeguarsi con un dribling al livello degli altri in campo. Prova a salire sugli ultimi corner, si fa male scontrandosi con Castellanos: è la fotografia della serata. 

Dal 99' MANDAS sv

LAZZARI 4,5: Una chance d'oro, se la crea di slancio senza però riuscire nel tocco sotto. Dal 2-2 mancato gli obbrobri aumentano e il voto non può che essere insufficiente.  

GILA 6: Gioca sulle punte, nel senso che è sempre pronto allo scatto. Si posiziona bene, due-tre tiri li respinge col corpo, riesce a leggere in anticipo traiettorie e intenzioni. Sui gol incassati è forse quello meno colpevole. 

ROMAGNOLI 5: Lucca gli sfila davanti e ci mette il piedone: Kamara non c'entra la porta, ma il vantaggio grazie al compagno. Da quel momento perde un po' la pazienza e la bussola. Becca il giallo per fallo su Lovric. 

HYSAJ 4,5: Una pennica senza fine sul tocco per Lovric: rischia di prendere il gol (puntualmente punito) per non rischiare l'intervallo e il fallo. Una distrazione immediata che rovina l'entusiasmo appena trovato il pareggio. 

VECINO 5: Parte mezzala, chiude regista: il rendimento non cambia e resta sotto al di sotto dell'accettabile per una partita così importante. 

CATALDI 5,5: Nel primo tempo è uno dei migliori, la palla gira veloce da destra a sinistra e anche in verticale. Nella ripresa aumentano le difficoltà fino al cambio. 

Dal 60' KAMADA 5: Più pericoloso per la Lazio che per l'Udinese: fa partire almeno un paio di contropiedi. 

LUIS ALBERTO 4,5: Oggi è l'uomo di qualità che non porta la qualità. Il nulla o siamo lì vicini, quindi: un paio di tiri dal limite, non centra mai lo specchio. Per farlo non serve nemmeno essere De Bruyne, basterebbe somigliare Zarraga. L'ultimo corner calciato bene era nel pre-Covid. Gioca talmente male che spinge Sarri a cambiare modulo.

Dall'81' PEDRO sv

FELIPE ANDERSON 5,5: Assist per Zaccagni che da un metro e mezzo non sa come infilarla in porta. Qualche buona combinazione sulla destra, sempre troppo poco e infatti resta negli spogliatoi all'intervallo. 

Dal 46' ISAKSEN 5: Un filtrante coi giri giusti per Lazzari, pure lui negli ultimi 16 metri dovrebbe inquadrare quella cosa chiamata porta. 

IMMOBILE 4,5: Non ci siamo proprio. Una la spara altissima, un'altra la stoppa male, si rende pericoloso quando malamente la devia e quasi finisce all'angolino. La cosa più giusta della sua serata è la domanda dopo il cambio: "Siamo sul 2-1 per loro, com'è possibile?". 

Dal 60' CASTELLANOS 5: In area è sempre nel posto sbagliato al momento sbagliato. Praticamente antistatistico. 

ZACCAGNI 5,5: Qualche spunto, troppa imprecisione. Sfigato sul primo tentativo, colpisce il palo interno e rimane a secco. Poi è solo colpa sua: spreca a porta vuota, non era facile ma nemmeno impossibile. Ha il merito sull'azione dell'autogol, resta pur sempre un autogol.  

ALL. SARRI 4,5 (in panchina MARTUSCIELLO): Il voto non è più basso solo perché in campo, alla fine dei conti, ci vanno i calciatori e gli sprechi in 90 minuti sono senza alcun senso. 

UDINESE (3-5-2): Okoye 6,5; Ferreira 6,5 (Bijol 5,5), Giannetti 6, Perez 6; Pereyra 6,5, Lovric 6,5, Zarraga 7, Payero 6,5 (Samardzic 6), Kamara 6,5 (Zemura 6); Thauvin 7 (Davis sv), Lucca 7. All.: Cioffi 7.