Calciomercato Lazio, si lavora al rinnovo di Caicedo: ecco la situazione

L'attaccante ecuadoriano e il club sono al lavoro per rinnovare il contratto in scadenza nel 2020. Nelle scorse ore contatti che hanno avvicinato le parti.
14.08.2019 07:25 di Marco Valerio Bava Twitter:    Vedi letture
Fonte: MarcoValerio Bava-Lalaziosiamonoi.it
Calciomercato Lazio, si lavora al rinnovo di Caicedo: ecco la situazione

Sono ore calde per il rinnovo di Felipe Caicedo. L'attaccante ecuadoriano è in scadenza nel 2020, la Lazio spera di trattenerlo, le indicazioni di Simone Inzaghi del resto sono chiare. L'allenatore conta molto su di lui, soprattutto dopo l'ultima stagione, in cui il Panterone è stato un fattore firmando otto gol e fornendo due assist. Si parla di prolungamento, si sta lavora per trovare una soluzione. Caicedo ha ricevuto offerte importanti dalla Cina, dal Galatasaray e dal Boca Juniors, destinazioni che non hanno convinto né lui e nemmeno la moglie agente. Nei giorni scorsi tra il club e l'entourage di Caicedo si sono susseguiti contatti e confronti. La Lazio offre rinnovo di un anno (fino al 2021) a 2 milioni a stagione più bonus. Al momento l'ex Espanyol guadagna 1,8 milioni a stagione. La richiesta è importante e si aggira su un triennale da 2,5 milioni all'anno. Troppo per Lotito che non intende assecondare una simile domanda. L'opera di mediazione di queste ore ha portato però a un avvicinamento tra le parti. La fumata bianca non è lontana, è attesa entro una decina di giorni. L' intesa verrà trovata sulla base di un prolungamento fino al 2022 a 2 milioni più bonus di facile raggiungimento. Si tratta con molta fiducia, nonostante al momento resti ancora un po' di distanza. Un nuovo incontro andrà in scena nei prossimi giorni per cercare di limare i dettagli e trovare l'accordo definitivo. Caicedo e la Lazio sperano di andare avanti insieme. Inzaghi preme e Felipe pare ormai convinto a restare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Pubblicato alle 00:30