Calciomercato Lazio | Extracomunitari in rosa: regolamento e situazione

Il punto sulla situazione della rosa biancoceleste sugli extracomunitari e il regolamento della Serie A per la stagione in corso...
07.08.2023 14:30 di Antoniomaria Pietoso Twitter:    vedi letture
Calciomercato Lazio | Extracomunitari in rosa: regolamento e situazione

La sessione estiva del calciomercato è in corso e i club devono attenersi a precise regole riguardo il tesseramento dei calciatori extracomunitari. La FIGC ha diramato la circolare numero 250A che spiega come le squadre devono comportarsi prima di trattare e tesserare calciatori non facente parte dell'UE. Le squadre di Serie A, secondo questa normativa, sono divise in tre gruppi: quelle che alla fine della stagione scorsa avevano più di due giocatori extracomunitari tesserati a titolo definitivo, quelle che ne avevano due, quelle che ne avevamo meno di due (è utile ricordare che vengono considerati giocatori non extracomunitari quelli aventi passaporto di una di queste nazioni: Austria, Belgio, Bulgaria, Croazia, Cipro, Rep. Ceca, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Olanda, Polonia, Portogallo, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Irlanda, Svizzera, Islanda, Norvegia, Lichtenstein, San Marino e Città del Vaticano). A queste nazioni,  dal 26 luglio si aggiunge anche il Regno Unito che potrebbe cambiare la situazione. La Lazio fa parte del primo gruppo e quindi può prendere due provenienti dall'estero e un numero illimitato proveniente dalle altre squadre italiane. C'è però una condizione ed è quella che uno dei due abbia presenziato (in campo o in panchina) ad almeno 5 partite della sua nazionale (maggiore, selezione olimpica, Under21 o giovanili a seconda dell'età) o a 2 gare della rispettiva selezione negli ultimi 12 mesi. L'altro invece deve sostituire uno di quelli in rosa che deve essere ceduto all'estero. Chi invece aveva due extra ha condizioni simili, ma quello senza sostituzione non ha bisogno delle presenze in nazionale per essere tesserato. Chi ne ha uno o zero ne può prendere fino a un massimo di tre (3 chi ne ha 0 e 2 chi ne ha uno)

Lazio, la situazione extracomunitari: l'elenco completo

Il club biancoceleste ha attualmente tesserati Marusic, Hysaj, Felipe Anderson, Kamenovic, Marcos Antonio e Gonzalez. Il paraguayano, arrivato a gennaio, è stato riscattato ad aprile e ha occupato lo slot relativo all'extra con presenze in nazionale della stagione 2022/23 avendo giocato dieci gare con l'Under20 tutte negli ultimi 12 mesi. Il riscatto anticipato ha permesso ai capitolini di conservare i due slot liberi per il campionato 2023/24. Il primo sarà occupato da Taty Castellanos che, così come Gonzalez, occuperà lo spazio riservato agli extracomunitari con presenze in nazionale. L'attaccante, infatti, ha giocato 6 gare con la selezione Olimpica (o Under 23 che dir si voglia) dell'Argentina. Il secondo slot, invece, è ancora libero e si tratta di quello per la sostituzione. La cessione di Sergej Milinkovic Savic, oltre ai benefici economici, ha permesso alla società di liberare una casella per un eventuale colpo in entrata senza dover aspettare un'ulteriore uscita verso l'estero. Il centrocampista serbo è stato tesserato da extracomunitario e ha ottenuto il passaporto spagnolo solo recentemente rimanendo in lista da extracomunitario. La Lazio ha occupato lo slot tesserando Daichi Kamada. Quindi dopo l'arrivo del giapponese, la società capitolina NON può più acquistare calciatori senza passaporto comunitario provenienti dall'estero. 

CLICCA QUI PER IL REGOLAMENTO COMPLETO