Cassano e la stoccata a Totti: "Tra vent'anni nessuno si ricorderà di lui"

26.10.2021 14:00 di Jessica Reatini Twitter:    vedi letture
Cassano e la stoccata a Totti: "Tra vent'anni nessuno si ricorderà di lui"

Non le manda mai a dire Antonio Cassano e nella serata di ieri, in collegamento con la Bobo Tv, ha detto la sua in merito ai fischi dell'Olimpico nei confronti di Luciano Spalletti durante il match tra Roma e Napoli. I tifosi giallorossi infatti non hanno mai perdonato all'ex tecnico il trattamento riservato a Totti: "I fischi all’Olimpico? Uno scandalo. Tutto è venuto fuori quando Spalletti non faceva giocare Totti. Io voglio bene a Francesco, però, lui ancora adesso a 45 anni ti dice che farebbe la differenza. La verità è che quando si smette è perché ci sono i ventenni che vanno più forte di te. Spalletti faceva le scelte e ha fatto bene anche quando è tornato perché ha portato la Roma in Champions".

Poi su Totti: "Tra 20 anni sarà dimenticato, perché chi sarà ricordato in eterno sono i Maradona, i Messi i Cruyff. C’è un periodo in cui c’era Bruno, adesso c’è stato Totti, poi ci sarà Pellegrini che magari fra 10 anni vincerà lo scudetto. Si cambia, anche De Rossi che era capitan futuro è quasi andato nel dimenticatoio. Non ho mai visto uno attaccato alla Roma come De Rossi, se Totti era attaccato alla Roma, lui lo era 100 volte di più. Quando si perdevano i derby, l’ho visto piangere, Totti era romanista, ma Daniele ancora di più. Giocatori e allenatori passano, la Roma resta in eterno".

Lazio, Lotito dalla parte di Sarri: "Nessuna dicotomia"

Luis Alberto e la discussione con Sarri: il retroscena

TORNA ALLA HOME