Insieme per la pace | La presentazione all'Olimpico, Enrico Lotito: "Siamo vicini a chi ne ha bisogno"

25.05.2022 07:30 di Tommaso Marsili Twitter:    vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
Insieme per la pace | La presentazione all'Olimpico, Enrico Lotito: "Siamo vicini a chi ne ha bisogno"

Lo Stadio Olimpico sarà il palcoscenico dell'evento 'Insieme per la pace'. Venerdì 27 maggio, alle 20:45, si giocherà il quadrangolare benefico tra Lazio Women, Empoli Femminile, Nazionale delle Suore e Nazionale Calcio Attori 1971. Oggi pomeriggio, nel cuore dell'impianto romano, è stata presentata l'iniziativa. Sono intervenute le varie personalità che hanno realizzato la partita benefica. 

VITO COZZOLI - Ad aprire la presentazione Vito Cozzoli, presidente di Sport e Salute: “Siamo felici di ospitare questo evento di beneficenza. Il Foro Italico è la casa degli sportivi e dei valori che vogliamo trasmettere. Per noi sarà bellissimo ospitare questa iniziativa, anche perché l’intero ricavato sarà devoluto per iniziative benefiche. Abbiamo voluto aprire le nostre porte per questo motivo. L’evento è stato promosso in prima persona anche da Claudio Lotito e lo ringrazio per la sua sensibilità a questi eventi, non è il primo che organizziamo insieme. Vogliamo lanciare un messaggio di pace e solidarietà tramite lo sport".

DAMIANO RIZZI - Poi è la volta di Damiano Rizzi, presidente di Sole e Terre ONLUS: “La nostra Fondazione è presente in Ucraina da tanti anni, ci siamo sempre occupati di bambini con tumore. Quando è iniziata la guerra abbiamo dovuto dimettere i pazienti meno gravi ed abbiamo, invece, continuato a curare i bambini più gravi nonostante cadessero le bombe. L’Italia è stato il primo Paese ad averci aiutato e ad aver ospitato tanti dei nostri pazienti. La partita di venerdì aiuterà a raccogliere fondi per acquistare fondi per un ospedale che si trova tra Kiev e Leopoli che sta continuando a trattare tantissimi bambini colpiti da tumori. Da poco abbiamo iniziato a prenderci cura anche dei bambini feriti dalle bombe. Voglio ringraziare tutti perché grazie a questa iniziativa molti bambini potranno continuare a vivere”.

ANNA FOGLIETTA - L'attrice e presidente dell’Associazione Every Child Is My Child Anna Foglietta ha proseguito: “Questa associazione è nata nel 2017 ed, inizialmente, ero solo una testimonial. Ora abbiamo una scuola in un campo profughi in Turchia e diamo istruzione ad ottanta bambini. Con le giuste sinergie e con l’impegno necessario, anche dei sogni molto grandi possono diventare realtà”.

SUOR PAOLA - Successivamente è intervenuta anche Suor Paola della So.Spe.: “Abbiamo organizzato tanti eventi solidali insieme alla Lazio, ringrazio tanto i tifosi biancocelesti che ci hanno sempre manifestato grande solidarietà nelle nostre azioni benefiche”.

REBECCA CORSI - Rebecca Corsi, presidente dell’Empoli Femminile, ha dichiarato: “Siamo emozionati e felici di partecipare a questo evento all’interno dello stadio più bello del nostro Paese. In vista dell’evento di venerdì ci siamo impegnati tantissimo, mi auguro che tante persone ci possano aiutare. Vogliamo fare del bene e portare a compimento qualcosa di veramente concreto”.

ENRICO LOTITO - Ha preso la parola anche Enrico Lotito: “Voglio ringraziare l’Empoli e tutte le parti che prenderanno parte a questo evento. Noi, in qualità di Società Sportiva Lazio, siamo soliti partecipare ad iniziative benefiche, vogliamo essere al fianco di tutti coloro che hanno necessità del nostro supporto, soprattutto in questo momento di grande difficoltà. La Società ha voluto dar luogo fortemente all’evento di venerdì prossimo, sarà un’occasione di condivisione nella quale vogliamo trasmettere un messaggio di unione e di pace”.

GIORGIO PASOTTI - Giorgio Pasotti, capitano della Nazionale Attori 1971, ha dichiarato: “Vogliamo fare qualcosa di concreto, noi abbiamo giocato ovunque per scopi benefici. In questo momento in Ucraina c’è bisogno del nostro aiuto: in passato abbiamo già contribuito ad iniziative molto importanti, ora siamo molto felici di partecipare all’evento di venerdì prossimo. Sarà una serata di spettacolo, ci saranno tanti cantanti, attori e ballerini. Mi auguro che il popolo romano accorra per l’occasione, è molto importante per noi”.

EDOARDO VELO - Ha chiuso Edoardo Velo, vicepresidente della Nazionale Attori 1971: “La nostra Nazionale è nata cinquant’anni fa grazie a Pier Paolo Pasolini che, tanti anni fa, giocava con i ragazzi di strada a calcio. Noi nasciamo per essere attivi a favore dei più bisognosi: siamo operanti in tutti i campi del mondo per perseguire scopi benefici”.

Pubblicato il 24/5