Lazio, in Europa la difesa fa acqua da tutte le parti: il dato “record”

La Lazio ha registrato un record negativo in Europa League. Indiziata numero uno la difesa, sempre perforata dal 2017/18.
25.10.2019 08:00 di Francesco Mattogno Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
Lazio, in Europa la difesa fa acqua da tutte le parti: il dato “record”

La Lazio ha fatto tredici, ma non al Totocalcio. La sconfitta del Celtic Park ha evidenziato ancora una volta le lacune difensive tutte europee della squadra di Inzaghi. Perché se da un lato i biancocelesti vantano un buon score in Serie A (settima miglior difesa), dall'altro in Europa League vengono perforati senza sosta da tredici partite consecutive. Il dato, riportato dalla rassegna stampa di Radiosei, ha inizio dalla partita d'andata contro il Salisburgo di due stagioni fa. L'ultimo clean sheet in campo europeo risale infatti al 15 marzo 2018: Dinamo Kiev - Lazio 0-2. Da lì, tredici incontri e 25 reti incassate. Si tratta di un record negativo. Mai nella sua storia il club biancoceleste aveva collezionato una striscia di gol subiti così lunga in Europa. Serve invertire il trend, e non solo per gli almanacchi. Per superare il suo girone la Lazio ora può praticamente solo vincere: viene da sé che anche mantenere la rete inviolata sarà importante per raggiungere i 3 punti.

CELTIC - LAZIO, IL PEZZO PARTITA

CELTIC - LAZIO, INZAGHI NEL POST PARTITA

TORNA ALLA HOMEPAGE