Lazio, Lopez: "Immobile come Chinaglia in tempi diversi. Acerbi è ai massimi livelli"

Le parole dell'ex biancoceleste Totò Lopez in merito al momento che sta vivendo la Lazio e anche al prossimo impegno Champions contro lo Zenit
23.11.2020 14:45 di Lalaziosiamonoi Redazione   vedi letture
Fonte: Jessica Reatini
Lazio, Lopez: "Immobile come Chinaglia in tempi diversi. Acerbi è ai massimi livelli"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Ai microfoni di Lazio Style Radio 89.3, l'ex biancoceleste Totò Lopez ha parlato del momento della Lazio dopo la vittoria di Crotone e anche del prossimo impegno Champions contro lo Zenit.

IMMOBILE - “Vedo Ciro come Giorgio Chinaglia in tempi diversi. Rappresenta la Lazio ed è il simbolo della Lazio. Quando raggiungi certi risultati è un orgoglio per tutta la tifoseria laziale e non. I tre gioielli? Direi Immobile, Luis Alberto e Milinkovic ma a rotazione ce ne sono anche altri: dico Correa che per me in futuro può dire la sua, così come Lulic che ha dato tanto alla squadra. Abbiamo una bella rosa e il merito è tutto del ds Tare. Parolo in occasione dell’assist ha calcolato tutto, è stato perfetto l’avesse fatto Totti o Del Piero sarebbero stati esaltati. Una pennellata per Immobile che fatto qualcosa di bellissimo, è stato reattivo e ha preso i tempi giusti. Uno dei gol più belli degli ultimi tempi. Ne ho giocate di partite così quando ero a Palermo, quando c’era quella pioggia per il giocatore è meglio andare a casa ecco perché vale molto quello che ha fatto la Lazio. Sarebbe stato meglio rinviare la gara ma alla fine è andata bene lo stesso”.

ACERBI - "Quando è arrivato si è inserito alla grande e ora ha raggiunto il suo livello massimo. Ha una tranquillità e una sicurezza che fa paura e si vede anche in Nazionale. Un altro grande giocatore che è arrivato da noi. Anche Mancini credo sia rimasti spiazzato. Con Bonucci e Chiellini devi pensare anche ai ricambi quindi è anche giusto riproporre giocatori che stanno facendo bene in campionato".

NAZIONALE - "Ha messo su un gruppo di giovani che hanno tanta voglia e carattere e questo non lo vedevo da molto tempo".

LAZIO – ZENIT: “La Champions da stimoli enormi e ti fa passare anche la fatica. Hai vinto contro il Crotone e sono tre punti che contano molto, ora guardi la classifica che con una sconfitta ti avrebbe rimesso in un limbo pericoloso. La Lazio è stata eccezionale perché con questa vittoria rimane attaccata al treno di testa, devi pedalare e stare sempre a ridosso delle prime perché quest’anno ci sono molte più squadre come Roma e Napoli che nella scorsa stagione non hanno fatto benissimo. Sono fiducioso per domani, credo che saranno a mille e non perderanno questo appuntamento importantissimo in tutti i sensi”.

CAMPIONATO - "La Roma continua a far gol, ha trovato alcuni giocatori che si stanno rivelando determinanti come Mkhitaryan. Prevedo però un campionato equilibrato, non credo che la Juventus scapperà come successo negli scorsi anni. Vedo molte squadre che possono lottare tra di loro, ogni domenica possiamo vedere delle alternanze ora come ora la classifica è molto corta. Tutto sommato sarà più eccitante, vedere sempre la Juventus che fa il vuoto fa perdere anche l’interesse. Sinceramente credo che il Sassuolo lotterà ma alla fine verrà risucchiato, ora è la sorpresa ma non credo possa vincere ogni domenica su alcuni campi".

Lazio, lite tra Peruzzi e Lotito per il caso Luis Alberto: le ultime 

Globe Soccer Awards, Immobile candidato al premio di miglior giocatore dell'anno

TORNA ALLA HOME