Lazio, Marani: "Inzaghi non è stato accontentato sul mercato, vedo due linee di pensiero differenti"

All'interno degli studi di Sky Sport, il giornalista ha espresso il suo parere riguardo la fase difensiva dei biancocelesti
27.02.2021 17:50 di Tommaso Marsili Twitter:    Vedi letture
Fonte: Sky Sport
Lazio, Marani: "Inzaghi non è stato accontentato sul mercato, vedo due linee di pensiero differenti"

La Lazio è pronta a rialzare la testa dopo la batosta in Champions League e cercherà di fare meno errori in difesa, anche se sul suo cammino oggi si frapporrà il vecchio amico Mihajlovic con il suo Bologna. Rispetto al reparto difensivo dei biancocelesti, Matteo Marani, all'interno dello studio di Sky Sport, ha detto: "Il problema di difesa della Lazio pensi sia quello più grande. Quando c'è Hoedt al centro non è la stessa cosa di quando c'è Acerbi. Il numero 33, quando è a sinistra, si spinge molto in avanti, forse per la presenza di Marusic. La concentrazione e il rendimento che lui garantisce in mezzo è diversa. La squadra ha il 30% di gol in più rispetto allo scorso anno e questo si riflette nella classifica. A parità di giornate, lo scorso anno la squadra di Inzaghi era seconda a un punto dalla Juventus". 

VISIONI DIVERSE - "Credo che Simone Inzaghi non sia stato accontentato sul mercato. Non erano queste le sue scelte. L'allenatore voleva Izzo, Vertonghen, voleva un altro tipo di giocatore. Continuo a vedere due linee: una societaria, identificata da Tare nella scelta dei giocatori di cui Muriqi è il simbolo, e una dell'allenatore. Vedo che i giocatori voluti fortemente dal tecnico (Reina per esempio) hanno più facilmente una collocazione in campo". 

SIGNORI - "Sono molto felice per Beppe. E' stato un periodo di grande solitudine per lui, ricordo l'intervista toccante che facemmo in cui raccontò come fosse uno scommettitore, ma non un calcio-scommettitore. Sono passati 10 anni, ci sono stati vari racconti confusi, è stato "l'indesiderato" e oggi è giusto che a pieno titolo torni nel calcio perché lo merita per quanto dimostrato in campo".