Lazio, Sconcerti: “Gestito male il lockdown, nessun giocatore è tornato a casa”

Mario Sconcerti analizza la differenza tra la Juve e le concorrenti allo Scudetto, soffermandosi sull'errore commesso, a detta sua, dai biancocelesti.
07.07.2020 07:15 di Leonardo Giovannetti Twitter:    Vedi letture
Fonte: lalaziosiamonoi.it
Lazio, Sconcerti: “Gestito male il lockdown, nessun giocatore è tornato a casa”

La matematica non condanna la Lazio: la lotta Scudetto non è ancora finita. Ai microfoni di TMW prima e di Calciomercato.com poi ha detto la sua Sconcerti: "Al di là dei 7 punti sulla Lazio, che sono molti ma non darebbero assicurazioni a nessuno, il vero fatto nuovo è che la differenza tra la Juventus e le altre è netta e incontrollabile. La verità è che Lazio e Inter non solo perdono ma giocano male. Siamo alla vera svolta del campionato, mi sembra che tutto sia deciso. Biancocelesti delusione del nuovo campionato? Credo che abbiano avuto la sfortuna di cominciare giocando in casa della squadra più difficile, l'Atalanta. E’ stata gestita male la fase di lockdown. La Lazio ha tenuto tutti in ritiro, nessuno è andato a casa. Volevano essere i primi a ricominciare, ma questo li ha logorati presto. Se ti ritrovi solo in un mondo molto strano come quello che c'è stato, credo che questo alla fine ti allontani dall’idea di calcio»

Pubblicato il giorno 6/7/20 alle ore 22:00