Premio Scopigno, Formichetti: "Lotito un amico. È l'anno della Lazio" - VD

Il presidente della Scopigno Cup ha commentato la serata dedicata al premio, parlando anche di Inzaghi, Lotito e della sfida con l'Atalanta.
15.10.2019 07:00 di Alessandro Menghi Twitter:    Vedi letture
Fonte: Dai nostri inviati Alessandro Vittori e Tommaso Guernacci - Lalaziosiamonoi.it
Premio Scopigno, Formichetti: "Lotito un amico. È l'anno della Lazio" - VD

Il padrone di casa, Fabrizio Formichetti, organizzatore e presidente della Scopigno Cup, è stato intercettato ai nostri microfoni per un commento dell'evento: “Una bellissima serata, c’erano i gotha del calcio nazionale, ci ha fatto piacere soprattutto aver ricordato due personaggi che hanno fatto la storia del calcio italiano. Manlio Scopigno ha portato innovazioni nel nostro calcio, negli anni ’60-’70 è stato il primo ad introdurre la figura del preparatore atletico e dello psicologo, ha inventato i terzini fluidificanti con Savoini a Vicenza, spostò Riva da ala sinistra a centravanti trasformandolo nell’attaccante più forte di sempre. Oppure Cera, che da centrocampista divenne con Scopigno centrale di difesa che impostava l’azione. Fu un grande personaggio, come Felice Pulici, campione d’Italia e fuoriclasse fuori dal campo. Felice incarnava i valori reali dello sport. Era vicepresidente della Scopigno Cup e del Coni, andava nel scuole e riportava i valori della vita. È stato bello lo scorso anno quando è stato insignito del premio, è venuto nonostante la malattia e le precarie condizioni, ci ha fatto tanto piacere. Oggi è stato commovente il ricordo del figlio e degli altri che hanno ricordato una figura importante del calcio italiano come Felice Pulici”.

FORMICHETTI SULLA LAZIO - "Se tifo per la Lazio? Sono un simpatizzante, la seguo, Inzaghi è un amico, Lotito è di Amatrice, siamo amici. La mia fede è un’altra, sono juventino. Lazio-Atalanta? Non sarà decisiva per il quarto posto, però sarà sicuramente importante a livello psicologico, chi vincerà avrà una piccola chance in più nel proseguo del campionato. Sono due ottime squadre, amano giocare al calcio, non si chiudono in difesa, non badano al tatticismo, sarà una bellissima partita perché sia Gasperini che Inzaghi sono ottimi allenatori. A entrambi piace far giocare bene le squadre, Gasp forse ha un calcio più aggressivo. Vedere giocare le loro squadre è sempre un piacere".

CHAMPIONS LEAGUE LAZIO - "Se può essere l’anno buono per la Lazio in Champions League? Penso di sì, però nel calcio non contano solo i nomi o la tattica, ma serve anche fortuna. La squadra è attrezzata, ma ci sono anche Atalanta o Roma che ambiscono a quel traguardo, che al livello economico ti fa crescere e porta giocatori di spessore per fare il salto di qualità".

Nesta: "Lazio forte e grande società. Allenarla un sogno" - VIDEO

Orsolini: "Lazio squadra forte, può fare un campionato di vertice" - VIDEO

TORNA ALLA HOME PAGE

Pubblicato il 14