RIVIVI LA DIRETTA - Inzaghi: "Con la Juve decisiva per la classifica. Lazio-Torino? Si faccia chiarezza"

06.03.2021 07:30 di Carlo Roscito Twitter:    Vedi letture
Fonte: Carlo Roscito - Lalaziosiamonoi.it
RIVIVI LA DIRETTA - Inzaghi: "Con la Juve decisiva per la classifica. Lazio-Torino? Si faccia chiarezza"

FORMELLO - Vigilia di Juventus-Lazio. Simone Inzaghi parlerà un sala stampa un attimo prima di partire per Torino: segui la diretta scritta delle sue parole a partire dalle ore 16.30. 

Momento decisivo?

"La partita di domani viene nel momento giusto, abbiamo defezioni noi come la Juventus, sarà una partita importante, decisiva per la classifica. Mancano tante gare, ma quella di domani avrà una grande importanza. Veniamo da un ko inaspettato a Bologna, domani servirà la partita perfetta". 

Novità tattiche in vista?

"Abbiamo provato alternative in questi due-tre giorni, dietro abbiamo difficoltà oggettive, si è aggiunta l’assenza di Lazzari. Dobbiamo fare delle modifiche, oggi abbiamo provato qualcosina, vedremo domani che avremo un leggerissimo allenamento. Poi deciderò con tranquillità". 

Come sta psicologicamente la Lazio?

"Sapevamo a inizio anno delle 5 squadre con cui lottare, noi e l'Atalanta cerchiamo sempre di rimanere attaccati al carro. Abbiamo perso punti all'inizio, poi fatto una rincorsa. Ora abbiamo perso terreno a Bologna, questa pausa ci è servita soprattutto per analizzare dove siamo mancati. Abbiamo perso col Bayern, col Bologna avevamo approcciato bene, non abbiamo reagito a due episodi negativi che in una partita ci possono stare. Questi giorni ci sono serviti per analizzare ciò che non è andato".

Come ha visto Immobile? Lo scontro con Ronaldo potrebbe portare nuovi stimoli? La Juve può essere distratta dal Porto?

"La conosciamo da tanti anni la Juve, abbiamo fatto finali contro, anche in passato abbiamo avuto incontri successivi alla nostra sfida, ma abbiamo sempre pensato al campo. Sappiamo che giocatore sia Ciro, era dispiaciuto dopo Bologna, si sentiva molto in colpa per l'errore, credo possa succedere a tutti. Non si deve abbattere, l'ho visto lavorare nel migliore dei modi". 

La Lazio come imposterà la partita? 

"Impostarla a tavolino nel calcio non è semplicissimo, ci saranno dei momenti in cui saremo più attenti, altri in cui spingeremo. Ricordiamo l'andata, ci aspettavamo una Juve più aggressiva, poi hanno fatto un altro tipo di partita. Ci saranno dei momenti diversi, saranno decisivi gli episodi che dovremo far girare dalla parte nostra".

Cosa vuole vedere a Torino?

"Ci vuole la partita perfetta, negli anni ce la siamo sempre giocata nel modo giusto. Quello che non voglio vedere di Bologna è essere condizionati da un episodio sbagliato, dobbiamo rimanere sempre in partita. Sperando che gli episodi stavolta siano a favore nostro". 

Bisogna fare punti? Preoccupato dai pochi gol fatti dalla Lazio?

"Siamo una squadra che veniva da 18-19 partite dove avevamo sempre segnato. A Bologna c'è stato il rigore sbagliato, respinte sulla linea e tante altre situazioni. Per domani sappiamo che Juve sia una squadra ottima, che gioca un ottimo calcio. Dovremo fare una partita perfetta"

Punto sul rinnovo? Come ha vissuto la squadra questa settimana con il rinvio di Lazio-Torino?

"Non c'è nessunissimo problema, col presidente c'è sintonia. Sulla situazione che stiamo vivendo in Serie A penso che si siano già espresse tutte le società che sono coinvolte, penso che dovremo fare tutti più chiarezza. E spero la si faccia al più presto". 

Pubblicato il 5/03 alle 16.25