Serie A non solo la Lazio: ecco chi è ancora in cerca del portiere

Lazio, Lecce e Cremonese sono ancora alla ricerca di un portiere (i biancocelesti anche di un "vice") che possa essere una certezza a cui affidarsi
06.07.2022 09:30 di Lalaziosiamonoi Redazione   vedi letture
Fonte: Lavinia Saccardo - Lalaziosiamonoi.it
Serie A non solo la Lazio: ecco chi è ancora in cerca del portiere
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Una Serie A in queste condizioni non si era forse mai vista. Per essere più chiari, il discorso "portieri mancanti" quest'anno è davvero inedito. Probabilmente non era mai accaduto prima d'ora che, al momento della partenza dei ritiri pre stagione, ben 3 squadre si trovino alla ricerca dei propri custodi dei pali: Lazio e le neopromosse Lecce e Cremonese. Tutte alla ricerca di un portiere "bravo". Ma come si definisce tale un portiere? Come riporta l'edizione odierna de La Gazzetta dello Sport, nel corso del tempo si è assistito ad un vero e proprio cambiamento del ruolo: oggi un portiere di talento sa giocare sia con le mani che con i piedi, come Mike Maignan, considerato il migliore della Serie A. Oggi gli estremi difensori sono più portati a giocare il pallone rispetto ai tempi passati. Ciò porta rischi, errori, ma è il futuro di questo ruolo, come affermato da Luciano Spalletti: "Nessuno vuole un portiere che non sappia giocare con i piedi. Per un gol preso da uno sbaglio del portiere ne fai dieci perché cominci bene l’azione". Giovanni Galli è un po' più pratico: "Il portiere bravo è quello che para. Se sa giocare con i piedi tanto meglio", Zoff invece afferma che giudicare un portiere dalla sua capacità con i piedi è una cosa senza senso. Chi ha ragione? Tutti...e magari la Lazio potesse riprendere Zoff!