Una città divisa in due: la Lazio festeggia il trionfo, la Roma piange De Rossi

Mentre la Lazio vince la settima Coppa Italia della sua storia, la situazione in casa Roma è sempre più turbolenta. Anche quest'oggi proteste per l'addio di De Rossi.
18.05.2019 06:55 di Francesco Mattogno Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
Una città divisa in due: la Lazio festeggia il trionfo, la Roma piange De Rossi

Momenti agli antipodi, gioia sfrenata contro depressione profonda. È lo strano caso di una città spaccata in due, perché mentre la Lazio festeggia la sua settima Coppa Italia e il sorpasso sulla bacheca della Roma, i giallorossi stanno vivendo uno dei momenti più bui degli ultimi anni. Daniele De Rossi ha annunciato l'addio al club dopo un matrimonio durato - si può dire - una vita. Una separazione non proprio consensuale quella tra il club e il giocatore, che ha lamentato non troppo velatamente il trattamento da “uno qualunque” con cui la società ha deciso di liquidarlo. Alla proposta di un contratto “a gettone” il centrocampista giallorosso ha chiuso definitivamente i rapporti, scatenando il risentimento dei tifosi romanisti verso la società.

PROTESTA E...FESTA - Prima il sit-in fuori da Trigoria dei giorni scorsi, e ora la contestazione sotto la sede del club all'Eur. Quest'oggi 300 tifosi giallorossi hanno chiesto spiegazioni alla Roma, in un clima di tensione e delusione generale. Dall'altro lato poi ci sono i laziali. L'ennesima vittoria di coppa ha rasserenato gli animi dopo una stagione turbolenta e sfortunata in campionato, un trionfo che vale non solo per la gloria ma anche per avere assicurato il posto in Europa League e un'altra finale da disputare contro la Juventus. La consacrazione di Correa, le parole d'amore di Milinkovic e la gioia per il trionfo che durerà un'intera estate: dalla parte biancoceleste della Capitale non si potrebbe stare meglio.

LAZIO, GLI SCENARI PER IL FUTURO DI INZAGHI

LAZIO, L'UNDER 14 DI ROCCHI HA VINTO IL CAMPIONATO

TORNA ALLA HOMEPAGE

Pubblicato il 17 maggio 2019 alle ore 17:00