Serie A, Di Carmine non basta: l'Atalanta rimonta il Verona nel finale

Decisivo il trio difensivo nerazzurro che nel recupero confeziona il 3-2 che regala a Gasperini tre punti pesanti per la corsa alla Champions.
07.12.2019 17:00 di Gabriele Candelori Twitter:    Vedi letture
Fonte: Gabriele Candelori - Lalaziosiamonoi.it
© foto di www.imagephotoagency.it
Serie A, Di Carmine non basta: l'Atalanta rimonta il Verona nel finale

A Bergamo passa l’Atalanta allo scadere. La squadra di Gasperini rimonta 3-2 nel finale, salendo a quota 28 punti in classifica. Due in meno della Lazio di Inzaghi, attesa all’Olimpico dalla Juventus. Ai veneti non basta la prima doppietta in Serie A di Samuel Di Carmine. Il primo gol arriva tra le polemiche. Faraoni su rimessa laterale trova in area l’ex Perugia, freddo nel battere Gollini. Ma contemporaneamente, qualche metro più indietro e sul punto giusto di battuta, Rrahmani ha un altro pallone in mano. Un’interferenza evidente, non ravvisata dal Var. Al minuto 28 però si fa male Ilicic e al suo posto entra Malinovskyi che con una sassata fa 1-1 prima dell’intervallo. Nella ripresa ottima azione di ripartenza per i veronesi: Pessina lavora per Lazovic, Toloi buca e Di Carmine deve solo spingerla in rete. Pochi minuti però e l’Atalanta rimonta ancora grazie a un rigore di Muriel, assegnato da Valeri dopo l’on field review per un fallo di Faraoni su Castagne. Gomez allora cerca tre volte anche il sorpasso, Silvestri le respinge tutte. Ma il Verona nel finale resta anche in dieci per la doppia ammonizione a Dawidowicz e alla fine crolla. Su uno degli ultimi palloni della partita fanno tutti i difensori: lancio lungo di Palomino, Toloi fa la sponda e Djimsiti segna il gol vittoria. Un successo pesante per l’Atalanta, il secondo di fila dopo quello nel derby col Brescia che aveva interrotto un digiuno di quattro giornate. Al Verona, come contro la Roma, non basta invece un’altra buona prestazione.