RIVIVI LA DIRETTA - Lazio, Inzaghi: "Volevamo la semifinale, difficile accettare l'eliminazione. Sull'espulsione..."

Simone Inzaghi risponde alle domande dei cronisti presenti nella sala stampa del San Paolo nel corso della consueta conferenza.
22.01.2020 07:25 di Elena Bravetti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
RIVIVI LA DIRETTA - Lazio, Inzaghi: "Volevamo la semifinale, difficile accettare l'eliminazione. Sull'espulsione..."

Termina con una sconfitta per la Lazio la gara di Coppa Italia contro il Napoli. A decidere il match, la rete, arrivata nei primissimi minuti, di Lorenzo Insigne. Le parole di Simone Inzaghi in conferenza stampa:

Rammarico per l'espulsione di Lucas Leiva? 

Il ragazzo sa di aver sbagliato. Prima ha sbagliato l'arbitro, ma può accadere, come sbagliano i calciatori, gli allenatori. Lucas non avrebbe dovuto protestare, abbiamo tenuto molto bene il campo, sbagliato un rigore, preso due pali, fatto quattordici tiri contro quattro. Il Napoli è una grandissima squadra, stasera ha fatto un'ottima gara, ma oggi avremmo meritato un altro risultato. Abbiamo la Coppa Italia sulla maglia, purtroppo non andremo. Dobbiamo fare i complimenti anche agli avversari. 

Il Napoli torna ad essere la sua bestia nera?

Volevamo questa semifinale, purtroppo non ci siamo riusciti ed è sempre difficile accettarlo. Probabilmente stasera non meritavamo di perdere, quindici giorni era più giusto un pareggio. Oggi non siamo riusciti a far girare gli episodi dalla nostra parte, il calcio è fatto anche di questo. 

Quanto è importante il recupero di Correa in vista del derby?

Sappiamo l’importanza di Correa per noi, aveva fatto solamente due allenamenti con la squadra. Oggi ha fatto quaranta minuti nel modo migliore. E’ stata una partita dispendiosa, avremo cinque giorni per recuperare dalle fatiche di questo match, però c'è dispiacere, per noi questa manifestazione rappresenta tanto. 

Lazio può insidiare le prime due in campionato?

Questo lo dirà il tempo. Non ho fatto calcoli, ho messo in campo la formazione che mi poteva dare più garanzie, e mi ritengo soddisfatto. Non dimentichiamoci che giocavamo con il Napoli, che nelle ultime stagioni ha fatto sempre tanti punti, ha tantissimi campioni ed oggi sono stati aiutati anche dal pubblico.

Pubblicato il 21/01 alle 23